QR code per la pagina originale

Instagram, anteprime di IGTV nel feed principale

Instagram vuole spingere i video di IGTV proponendoli nel feed principale degli utenti.

,

IGTV anche nel feed principale degli utenti. La piattaforma video di Instagram, resa disponibile nel giugno del 2018, comparirà sotto forma di anteprima nella zona più visitata dell’app, che ormai ha superato da tempo il miliardo di utenti. Instagram vuole quindi spingere questa sezione dedicata solo ai video e offrire quindi agli utenti la possibilità di essere esposti a più contenuti video. In questo modo spera di attirare più visualizzazioni sula piattaforma, per entrare in diretta concorrenza con Twitch e YouTube.

Un nuovo tentativo, dopo la possibilità data agli utenti di pubblicare video direttamente all’interno delle Storie. Una volta che l’utente vede il video di IGTV sul proprio feed, che dura un minuto, può toccarlo per essere indirizzato appunto al video completo sulla zona dedicata. Attualmente Instagram non ha mai fatto sapere quanti sono gli utenti attivi su IGTV. Facebook, la società madre, da tempo cerca di spingere il formato video nei vari feed, semplicemente perché grazie alle interruzioni pubblicitarie porta più introiti.

Bisognerà quindi aspettare per valutare se questa mossa davvero porterà più utenti su IGTV. Instagram intanto ha comunicato che il social network si impegnerà a rimuovere invece tutte le immagini che mostrano forme di autolesionismo. Il caso è esploso dopo che il padre di Molly Russell, una ragazza di 14 anni morta suicida nel 2017, ha dichiarato che proprio questo social ha “contribuito a uccidere sua figlia”.

La motivazione sarebbe proprio il fatto che la ragazza avrebbe guardato foto di autolesionismo su Instagram. Il capo di Instagram, Adam Mosseri, ha riferito alla BBC che il social non è ancora attrezzato per affrontare il totale dei problemi legati all’autolesionismo, ma che sta cercando una tecnologia che possa arginarlo in maniera più efficace. Si spera che questi gravi episodi non sbarchino anche nella sezione video.