QR code per la pagina originale

Windows 10, ancora nuovi aggiornamenti qualitativi

Microsoft ha distribuito una nuova serie di aggiornamenti qualitativi per alcune delle versioni di Windows 10 risolvendo moltissimi bug.

,

Microsoft ha rilasciato una nuova tornata di aggiornamenti per alcune delle sue versioni di Windows 10 ancora supportate. Trattasi di update qualitativi, cioè aggiornamenti volti ad eliminare bug ed ad ottimizzare il funzionamento del sistema operativo. Nonostante il Patch Tuesday di marzo sia stato appena una settimana fa, la casa di Redmond ha abituato i suoi utenti Windows 10 a rilasciare mensilmente più aggiornamenti.

Trattasi di una scelta sicuramente molto positiva che permette di poter disporre di una piattaforma sempre efficiente e il più stabile possibile. Nello specifico, Microsoft ha rilasciato aggiornamenti per le versioni 1803, 1709, 1703 e 1607 di Windows 10. Nulla, invece, per la variante 1809, cioè per Windows 10 October 2018 Update. Chi dispone di PC con a bordo Windows 10 April 2018 Update o 1803 potrà scaricare ed installare la patch KB4489894. Il change log condiviso dalla casa di Redmond è davvero impressionante e va a toccare moltissime aree del sistema operativo. Trattasi di un chiaro segnale che la società è andata ad ottimizzare a fondo il sistema operativo.

I PC con a bordo Windows 10 Fall Creators Update (1709) potranno scaricare ed installare la patch KB4489890. Anche in questo caso il change log è davvero molto vasto. Vale la pena notare che la versione 1709 non sarà più supportata per Home e Pro a partire dal Patch Tuesday del prossimo mese.

Per quanto concerne Windows 10 Creators Update (1703) ma solo per le versioni Enterprise o Education, la casa di Redmond ha rilasciato la patch KB4489888. Pure in questo caso, l’elenco dei correttivi è davvero molto lungo.

Infine, per Windows 10 Anniversary Update (1607) ma solo per le versioni Enterprise o Education, il gigante del software ha distribuito la patch KB4489889 che porta in dote pure in questo caso un lunghissimo elenco di correttivi.

Vista l’importanza degli aggiornamenti, il suggerimento è quello di installarli quanto prima attraverso il consueto canale di Windows Update.

Fonte: Neowin • Immagine: Murat Göçmen via iStock