QR code per la pagina originale

Microsoft, le novità di maggio per Xbox One

Microsoft ha comunicato le principiali novità dell'aggiornamento di maggio dedicato alle sue console Xbox One, Xbox One S e Xbox One X.

,

È passata solo una settimana da quando Microsoft ha rilasciato l’aggiornamento di aprile per le sue console Xbox One. Per la casa di Redmond è quindi arrivato il momento di iniziare a pensare all’aggiornamento di maggio che è già nelle mani degli Insider da un po’ di tempo. Il gigante del software ha, infatti, annunciato alcune delle principali novità che arriveranno con questo nuovo update funzionale.

La novità più interessante è “play later” (gioca più tardi), una funzionalità legata a Xbox Game Pass che permetterà ai giocatori di segnarsi i giochi che si intende giocare in futuro. Con più di 100 titoli a disposizione trattasi di una novità sicuramente molto utile. Una seconda novità riguarda la lista degli amici online. Attraverso una comoda icona gli utenti potranno vedere su quale dispositivo (Xbox One, PC o smartphone) i loro contatti amici stanno giocando. Novità anche per quanto concerne l’ordinamento dei giochi. Gli utenti potranno trovare più facilmente i titoli che desiderano. Giochi come “The Witcher” potranno essere individuati non inserendo la lettera “T” nel motore di ricerca ma la lettera “W”.

Grazie a questo aggiornamento i messaggi diventano più intelligenti. Il sistema darà priorità ai messaggi degli amici. In questo modo sarà possibile limitare il fenomeno dello spam, cioè dei messaggi inviati da persone che non si conoscono. I vecchi messaggi di gruppo dovranno essere però archiviati manualmente in quanto durante la transizione potrebbero andare perduti.

Non mancheranno poi correttivi ed ottimizzazioni per migliorare l’esperienza di gioco complessivo delle console Xbox One. Come detto, l’aggiornamento arriverà nel corso del mese di maggio anche se una data certa non è stata comunicata.

L’update sarà disponibile per le console Xbox One, Xbox One S e Xbox One X.

Fonte: Microsoft • Via: Neowin