QR code per la pagina originale

YouTube, più controlli sui video suggeriti in Home

Aumentano i controlli di YouTube su tutti i video che vengono consigliati agli utenti nella Home Page.

,

YouTube ricorre a nuovi filtri per garantire maggiore sicurezza ai propri utenti. La novità per il momento è disponibile solo per i dispositivi Android e iOS, ma non si sa ancora quando arriverà anche per la versione desktop. Di recente infatti sono stati introdotti nuovi filtri nella Home Page di YouTube per consentire agli utenti di selezionare un video in base al tema di proprio interesse. Questa volta però un’altra novità è destinata agli utenti dei dispositivi mobile che permette di avere un maggiore controllo sui suggerimenti, dopo le polemiche delle ultime settimane.

Per il momento nella Home Page dell’applicazione i suggerimenti video sono legati ai contenuti già visualizzati in precedenza. Il problema quindi è che tutti i nuovi contenuti consigliati sono legati allo stesso tema già visto, quindi gli utenti corrono il rischio di essere bombardati da suggerimenti di canali che in realtà non vengono apprezzati.

Come evitare i consigli “indesiderati” su YouTube

Spesso capita di vedere un video su YouTube più per curiosità che per reale interesse, ma con le nuove regole in questo caso è possibile evitare di ricevere i suggerimenti legati a tutti quei contenuti non desiderati. Per usufruire di questa possibilità bisogna solo selezionare la voce “Non consigliare il canale” e di conseguenza si riceverà una conferma dalla piattaforma che non verranno più suggeriti i contenuti legati ad uno specifico canale, aiutando gli utenti a trovare solo i video che realmente apprezzano nella propria Home Page.

Questa opzione non è l’unica novità. È stata anche inserita una nuova funzione in grado di suggerire agli utenti nuovi canali dei quali però non sono mai stati visualizzati contenuti. In pratica la piattaforma utilizza un algoritmo che valuta le preferenze di altri utenti con gusti simili con l’obiettivo di far scoprire nuovi contenuti.