QR code per la pagina originale

Amplifon, trasformazione digitale con Microsoft

Amplifon ha scelto la soluzione cloud Office 365 di Microsoft per il proprio percorso di trasformazione digitale.

,

Amplifon ha annunciato il consolidamento della propria partnership con Microsoft. La società che si occupa di soluzioni uditive ha deciso di abbracciare Office 365 per accelerare il proprio percorso di trasformazione digitale. L’obiettivo ultimo è quello di migliorare la collaborazione tra i 16.000 dipendenti in 29 Paesi e ottenere insight utili sull’utilizzo dei device acustici, così da creare esperienze sempre più personalizzate e distintive per i clienti.

Fondamentale per il processo di trasformazione della customer experience sarà la piattaforma Cloud Azure in quanto permetterà di accedere a funzionalità evolute di analisi, machine learning e Intelligenza Artificiale. Grazie ai vantaggi che porterà Azure sarà possibile migliore il rapporto tra audioprotesisti e clienti, offrendo una maggiore interazione e garantendo una maggiore efficacia nell’adozione della soluzione acustica.

Da sottolineare anche il progetto “Digital Workplace” che punta a completare l’adozione di Microsoft 365 a livello globale entro la fine dell’anno con un investimento di 1,5 milioni di euro.

Baricentro della trasformazione digitale di Amplifon, Microsoft Teams e Power BI. Il primo è l’hub per la collaborazione online che consente di lavorare su file condivisi, scambiare informazioni ed effettuare riunioni in digitale. Il secondo, invece, è la piattaforma di business intelligence integrata che, grazie a innovative funzionalità di analisi, permette di visualizzare in modo intuitivo i dati per ottenere insight utili a supporto di decisioni di business più rapide e consapevoli.

Questo percorso di trasformazione digitale permesso da questa partnership consentirà l’ottimizzazione di tempi e costi, eliminando i confini geografici, favorendo la collaborazione a prescindere dalla localizzazione. Anche gli uffici di Amplifon sono stati rinnovati in un’ottica di winning workplace, mettendo a disposizione dei dipendenti open space e desk condivisi che promuovono la collaborazione, la contaminazione e la diversità.

Infine, entro la fine del 2019, il Gruppo intende estendere a quasi tutti i Paesi l’utilizzo della nuova Intranet aziendale sviluppata su Microsoft SharePoint, che consente una migliore gestione e condivisione di contenuti e applicazioni.