QR code per la pagina originale

Instagram lavora alle Clips, un clone di TikTok?

Le Clips di Instagram potrebbero consentire di caricare sul social le Storie composte da diversi frammenti video, una modalità ispirata a TikTok.

,

Facebook continua anche con Instagram a lavorare su nuovi strumenti video, mentre i più maliziosi vedono sempre queste novità come una mera copia di altre app, in questo casi di TikTok. Come sempre a riportare queste indiscrezioni è la sviluppatrice Jane Manchun Wong, sempre attenta al nuovo codice che si cela nelle app e che fa emergere le novità potenzialmente in arrivo a breve.

La nuova modalità video nella fotocamera interna di Instagram potrebbe chiamarsi Clips e consentirà agli utenti di modificare e unire tra loro pezzi di video, tramite un montaggio basilare che può poi essere inserito tra le Storie. Clips consentirà quindi di registrare brevi video in sequenza, con la possibilità di mettere pausa la registrazione tra le varie parti. In questo modo l’utente può cambiare posizione, oppure si può inscenare una conversazione da soli. Si potrà aggiungere poi la musica ai video, oltre a modificare la velocità di riproduzione di questi brevi spezzoni video.

Esistono già molte app che fanno tutto questo, ma la possibilità di farlo su Instagram aumenta decisamente l’utenza media di questi strumenti, dato le centinaia di milioni di utenti presenti nell’app. Non è quindi un’idea molto originale da parte di Instagram, dato che uno strumento del genere è già presente nella popolarissima app TikTok, usata soprattutto dai giovanissimi e ch attualmente gode di un miliardo di download. Qui si possono caricare video di 60 secondi, ma ci sono appunto strumenti di montaggio per dar sfogo alla creatività.

Non si conosce attualmente il periodo di disponibilità d Clips su Instagram, ma potrebbe arrivare a breve. Instagram ha rifiutato di commentare le scoperte di Wong sulla nuova funzione, ma la scoperta della sviluppatrice risale a fine luglio.