QR code per la pagina originale

Google Earth, tool per presentazioni geografiche

In Google Earth sono stati aggiungi strumenti che permettono di creare storie con luoghi, foto, video, testo, visualizzazioni 3D e immagini Street View.

,

Google Earth è stato rinnovato circa due anni fa con l’introduzione della versione web. Una delle novità è Voyager, storie create da professionisti, come la BBC. La stessa funzionalità è ora disponibile per gli utenti che desiderano condividere le loro presentazioni geografiche.

Grazie ai nuovi strumenti è possibile creare un progetto composto da luoghi e informazioni, ottenendo così una mappa 3D dinamica in cui salvare i ricordi o un racconto di viaggio. Gli utenti possono aggiungere segnaposti, foto, video e testo, disegnare linee da un posto all’altro e inserire forme. Per iniziare è sufficiente cliccare sull’icona Progetti (la quinta dall’alto nella barra laterale sinistra), quindi digitare nome e descrizione del nuovo progetto che verrà salvato automaticamente in Google Drive.

Si cercano poi i luoghi da aggiungere al progetto, cliccando il pulsante visualizzato nella scheda in alto a destra. In alternativa è possibile aggiungere un segnaposto direttamente sul punto di interesse, grazie al tool visibile nella barra degli strumenti in basso a sinistra. Successivamente si possono aggiungere testo, foto, video, screenshot 3D e immagini Street View. Cliccando su Presenta, Google Earth visualizzerà in sequenza tutti i luoghi inseriti nel progetto.

È possibile anche condividere la presentazione con amici e familiari oppure invitare altre persone al co-authoring del progetto. Le storie possono essere create solo con la versione web di Google Earth. La visualizzazione è consentita anche con le app per Android e iOS. I nuovi strumenti possono essere sfruttati in vari modi, ad esempio per creare un tour guidato o attività scolastiche.