QR code per la pagina originale

Windows 7: è tempo di aggiornare a Windows 10

Manca poco al termine del supporto per Windows 7; gli utenti inizieranno a ricevere un avviso che informerà loro dell'arrivo di questa scadenza.

,

Per Windows 7 ci sarà ancora un nuovo Patch Tuesday oltre a quello di dicembre e poi Microsoft staccherà la spina del supporto. Dunque, tra circa un mese il vecchio sistema operativo della casa di Redmond diventerà obsoleto e non riceverà più alcun aggiornamento. La società, per incentivare gli utenti a passare a Windows 10, ha predisposto una serie di attività. Gli utenti Windows 7 inizieranno a visualizzare un avviso a schermo intero che il loro sistema operativo non sarà più supportato e tale avviso rimarrà sullo schermo fino a quando non si interagirà con esso.

Questa comunicazione apparirà sulle versioni Windows 7 Starter, Home Basic, Home Premium, Professional e Ultimate. Tale avviso non forzerà gli utenti a passare a Windows 10. Infatti, Microsoft preferirebbe che gli utenti comprassero direttamente un PC nuovo. Questa scelta dipende dal fatto che i PC Windows 7 dispongono di una tecnologia vecchia di 10 anni. I prodotti più recenti, oltre ad essere più performanti sono anche più sicuri. Proprio per questo, dunque, il gigante del software vuole spingere i suoi clienti a cambiare computer.

Questa notifica arriverà all’interno del Patch Tuesday di questo mese di dicembre 2019. L’unico modo per non visualizzarla è quello di disinstallare l’aggiornamento. In questo modo, però, non si andranno ad installare le ultime patch di sicurezza e si anticiperà, in qualche modo, la fine del supporto di Microsoft al sistema operativo. Una scelta, dunque, “pericolosa” sul fronte della sicurezza.

La realtà è che Windows 7 è oramai giunto al termine della sua vita e nonostante sia ancora largamente utilizzato in quanto un ottimo sistema operativo, è oramai tempo di pensare di passare al più performante e sicuro Windows 10.