QR code per la pagina originale

Nasce a Roma Phluid, l’Innovation Hub di Seedble

Pronto e attivo dai primi mesi del 2020, Phluid è il nuovo hub della Capitale creato per facilitare la contaminazione tra professionisti e aziende e agevolare l’innovazione .

,

Phluid, The Coalescence Innovation Hub è lo spazio in cui, già a inizio del 2020 a Roma (via Aurelia 547), progetti e idee prendono vita grazie a una community di persone che, in nome di valori condivisi, si lasciano contaminare dai diversi linguaggi ed esplorano nuove opportunità di business. Nato in collaborazione con BlendX e Spremute Digitali, il nuovo progetto porta la firma di Seedble ed è un passo molto importante per il business accelerator che arriva dopo cinque anni in cui si è ritagliato un ruolo chiave nel mercato in qualità di facilitatore di progetti di innovazione, connettendo corporate e startup, come dichiara Giovanni Tufani, co-founder di Seedble.

In linea con il concetto fisico di coalescenza  attraverso il quale le particelle di un corpo liquido, aeriforme o solido, si uniscono per formare delle entità di dimensioni maggiori, il nuovo hub è pensato per ospitare liberi professionisti, creativi, start-up, aziende ed associazioni che credono nella condivisione delle idee quale volano di crescita ed evoluzione con l’obiettivo di promuovere una cultura d’impresa che sappia muoversi sui pilastri dell’innovazione, della sostenibilità economica e dell’agilità temporale. Eventi, conference, hackathon, presentazione libri, formazione, masterclass, workshop, laboratori, accelerazione, mentoring e advisory sono solo alcune delle attività che possono nascere dalla partecipazione attiva di più know-how professionali.

 “Uno spazio di contaminazione e aggregazione – ha dichiarato Andrea Solimene, co-founder Seedble – in cui l’innovazione prende forma. Questo è il principio alla base del nostro hub: idee, progetti, persone, startup, aziende si aggregano per completarsi, esplorare nuove opportunità e ampliare i confini di innovazione”.