QR code per la pagina originale

Alexa potrà riprodurre brani live e a cappella

Gli utenti statunitensi potranno fare ad Alexa richieste musicali più specifiche, fra cui brani in lingue diverse e versioni particolari.

,

Gli utenti Amazon Music statunitensi potranno chiedere ad Alexa richieste musicali molto più specifiche: grazie al nuovo aggiornamento, l’assistente vocale di casa Amazon potrà riprodurre versioni particolari di alcune canzoni o album (ad esempio live), musica in lingua differente e artisti pop che introducono i propri brani.

La comprensione musicale di Alexa è migliorata grazie all’ultimo aggiornamento rilasciato dell’app di Amazon Music, che include la possibilità di richiedere versioni diverse dello stesso brano a scelta fra a cappella, live, remix, ninne nanne, delux, acustiche, strumentali, compilation e versioni per bambini. L’assistente vocale, inoltre, si renderà conto anche del contesto per cui è possibile richiedere una versione differente di un brano che è già in riproduzione, senza dover fare una nuova richiesta dettagliata.

Grazie all’aggiornamento Alexa raggiungerà la quota di 60 lingue, fra cui le nuove aggiunte: vietnamita, persiano, nigeriano, ucraino, rumeno, maori ed islandese. Ciò permetterò di richiedere una canzone in una lingua specifica, oppure di un genere che si affacci ad altre culture, come pop mandarino oppure musica spagnola.

La combo musica + lingue si estende anche ad artisti specifici. Ciò include anche la richiesta di brani di un artista in una lingua in particolare. Alcuni artisti musicali, inoltre, presenteranno a richiesta i propri album e singoli: un tocco di personalità in più in un aggiornamento che ha rivoluzionato il comparto musicale di Alexa.