QR code per la pagina originale

Start The Future, il programma dell’evento di WMF

Al via Start The Future, l'evento globale online di di WMF per affrontare il COVID-19. Ecco il programma completo e come seguire l'evento.

,

Prende il via Start The Future, il primo evento internazionale gratuito interamente sviluppato online e organizzato da WMF con l’obiettivo di puntare i riflettori sull’utilizzo dell’innovazione tecnologica e digitale e sulla ricerca per affrontare la pandemia di coronavirus COVID-19.

Il calcio di inizio, durante la Giornata Mondiale della Salute, è fissato per le 13.30 del 7 aprile 2020. L’evento sarà trasmesso in streaming gratuitamente attraverso il sito del Web Marketing Festival e sui canali ufficiali su Facebook e YouTube per l’intera giornata odierna fino alle 21.30 in una maratona live di speech, storie e progetti che saranno accompagnati dalla conduzione di Cosmano Lombardo, ideatore del WMF e dell’evento Start The Future, e di Giorgia Palmas.

Il calendario, consultabile integralmente a questo indirizzo, è fitto di interventi e di ospiti incentrati sui quattro ambiti già annunciati in precedenza:

  • Education: EduTech, accesso ad una formazione equa ed inclusiva, opportunità di apprendimento continuo, servizi e soluzioni a supporto dei processi formativi;
  • Health: Digital Health, soluzioni al Covid-19, migliorare la salute e la qualità della vita, innovazione, promozione e ricerca in ambito sanitario. Facendo riferimento alla call attivata dal Ministro per l’Innovazione, per questo ambito in particolare verrà posta un’attenzione particolare a tutte le proposte utili al reperimento di dispositivi di protezione individuale (come mascherine e respiratori artificiali), strumenti per la diagnosi facilitata (tamponi, test…) e tecnologie per il monitoraggio della diffusione e del contrasto del virus;
  • Climate Change: Big Data for Innovative Services, energia sostenibile, AI for Earth Observation, smart cities e mobilità sostenibile;
  • Digital Transformation: Manufacturing, Retail, Tourism, Industry 4.0, Business Intelligence, Blockchain, Tourism, Cultura e Intrattenimento.

Tra gli appuntamenti troviamo quello con Paolo Zanzottera di ShinyStat, Felice Iavernaro e Luigi Brugnano incentrato sulla lettura dei dati della pandemia e introduzione del modello matematico previsionale mrSIR, ma anche Lorenzo Abeni e Marco Ruocco dell’azienda bresciana ISINNOVA che parleranno di come una maschera da snorkeling è diventata una maschera respiratoria per terapia sub-intensiva.

Ci sarà spazio anche per ospiti a sorpresa e momenti musicali, ma anche per la presentazione di Open Breath, il progetto open source per la realizzazione di dispositivi di respirazione assistita e di Protofy.xyz.

L’architetto e ingegnere Carlo Ratti presenterà CURA, il progetto con il quale sta riconvertendo container industriali in ospedali da campo per la terapia intensiva, mentre l’architetto Maurizio Carta e Consuelo Agnesi daranno una visione su come sarà possibile ripensare il futuro post-pandemia in termini di accessibilità, sostenibilità e architettura.

Non solo. Tra le decine e de decine di startup che hanno risposto alla call lanciata il mese scorso ce ne saranno 14, 7 italiane e 7 provenienti dal resto del Mondo, che presenteranno il loro pitch al pubblico in due diversi momenti della giornata, per offrire soluzioni innovative a tema Digital Health.

Matteo Campofiorito di Triboo Media e GreenStyle condurrà un evento dedicato alla riduzione dell’emissione di polveri sottili come conseguenza dell’isolamento domiciliare a cui miliardi di cittadini in tutto il Mondo sono costretti a settimane per limitare la diffusione del COVID-19.

Il climatologo Luca Mercalli, invece, si concentrerà sui cambiamenti climatici e illustrerà al pubblico cosa è già cambiato e cosa è destinato a cambiare dopo la pandemia di coronavirus.

Video:Canon EOS RP, sample video FHD 50p