QR code per la pagina originale

Sony: “Lanciare PS5 durante una pandemia sarà una sfida”

Secondo Sony, sarà davvero una grande sfida lanciare PS5 in un periodo come questo, nel bel mezzo di una pandemia globale.

,

Lanciare PS5 durante una pandemia sarà una bella sfida, secondo quanto riferito da Eric Lempel, capo della divisione marketing di PlayStation. Il dirigente di Sony ha infatti sottolineato quanto sia difficile portare avanti un progetto tanto ambizioso in un periodo di emergenza sanitaria mondiale.

Lempel ha così affermato:

È una grande sfida su tutti i fronti. PS5 verrà lanciata quest’anno e faremo di tutto per garantire lo stesso entusiasmo e la magia che hanno caratterizzato i lanci delle nostre console precedenti. Siamo concentrati su questo. Non è mai stato così difficile, ma i nostri fan si aspettano molto da noi. Se non ci fosse stata la pandemia, in questo momento avremmo organizzato delle stazioni demo presso diversi eventi, così da permettere ai giocatori di testare il prodotto e di interagire con esso. La sfida è stata quindi quella di trasmettere tutto ciò attraverso uno spot pubblicitario, per rispettare le limitazioni imposte dalla pandemia.

Lempel ha poi spiegato in che modo è stato strutturato lo spot pubblicitario di PS5:

Ci siamo concentrati su tre aree, ovvero il feedback aptico, i grigger adattivi e l’audio 3D. Sebbene non sia questa la situazione che vorremmo per il lancio di PS5, siamo piuttosto felici di come siamo riusciti a gestire il tutto e a creare qualcosa come questo.

Sarà interessante scoprire se gli effetti della pandemia, perlomeno, saranno favorevoli alle vendite della console di nuova generazione. La speranza è che vengano scongiurati nuovi lockdown, ma il buon senso delle persone potrebbe spingerle a restare di più in casa e a trascorrere maggior tempo davanti a una piattaforma.