Come rendere Alexa più intelligente

Tramite Alexa Answers è possibile insegnare all’assistente vocale di Amazon tante cose, rendendolo più intelligente per tutti

Parliamo di

A partire dal 2 dicembre i clienti italiani di Alexa possono aiutare il servizio vocale di Amazon a diventare ancora più intelligente. Grazie ad Alexa Answers, infatti, gli utenti potranno aggiungere risposte e informazioni all’assistente. Poiché ciascuno ha necessità diverse dagli altri, Amazon ha pensato bene di fare in modo che Alexa funzioni bene con tutti. Tra gli usi più comuni, ci sono richieste di informazioni varie, ovvero nomi di attori, calciatori, risultati sportivi e chi più ne ha più ne metta. Secondo l’approccio di Amazon, dunque, sono gli stessi utenti a rendere l’assistente più intelligente: più lo si usa e più lo stesso di adatterà al modo di parlare dei clienti, ai vocaboli utilizzati e alle preferenze personali.

Già negli ultimi due anni, praticamente in concomitanza con il lancio in Italia, Alexa ha migliorato la comprensione delle richieste degli utenti del 36%. Eppure, ci sono domande a cui il servizio vocale non sa dare risposta, come ad esempio: “Nell’arancia c’è la vitamina C?”, “Nove per nove, farà ottantuno?”, o ancora “Qual è il gas preponderante nell’atmosfera?”, ovvero “Perché esiste la buco nell’ozono?”. Per questo motivo, Amazon ha deciso di fare un passo avanti e andare oltre l’apprendimento automatico e la comprensione del linguaggio naturale. Attraverso la community di utenti, che già fornisce un aiuto importante al colosso di Jeff Bezos tramite il sistema delle recensioni sullo store, con Alexa Answers ogni cliente potrà aiutare l’assistente vocale ad acquisire nuove conoscenze di cui beneficeranno tutti gli altri in Italia.

Rendere Alexa più intelligente: come si fa

Come si fa? è molto semplice: per prima cosa bisogna andare su questo sito e accedere tramite le proprie credenziali di Amazon. A quel punto si accederà ad un elenco di domande a cui si deve rispondere. Le domande sono filtrabili in base a tante categorie come: domande più frequenti, domande più recenti, ma anche aree tematiche, scienza, storia, letteratura, musica etc. Tra le domande presenti, ad esempio, si possono trovare: “Quanto vale un newton?”, “Perché l’acqua evapora?”, “Quando è il periodo delle castagne?”, “Quanto pesa una forma di grana?” e via di seguito.

Una volta inviata una risposta, l’utente otterrà un punteggio che consentirà di scalare classifiche mensili, settimanali e distintivi, sia sulla base del numero di domande cui si è replicato, delle condivisioni di Alexa e altri parametri.

Ti potrebbe interessare