FWA Linkem: entro fine anno 1 Gbps in 50 comuni

Entro fine anno Linkem raggiungerà 50 comuni con la sua fixed wireless a 1 Gbps, prestazioni potenzialmente oltre i 100 Mbps

Parliamo di

Linkem raggiungerà con la sua FWA (fixed wireless) 50 comuni grazie al 5G a 1 Gbps. Lo annuncia lo stesso operatore, promettendo l’ampliamento della copertura che attualmente è attiva solo presso alcuni comuni, ovvero Modugno e Grottaglie in Puglia, Avellino in Campania. L’obiettivo dichiarato di Linkem è quello di superare il digital divide soprattutto nelle aree del Sud Italia, tramite una tecnologia che offre flessibilità e rapidità di installazione, rispetto alla tecnologia FTTH. Anche se si fa riferimento alle frequenze del 5G (e del 4G) per questo tipo di connessioni sono necessarie antenne e modem/router. Inoltre, non è ancora chiaro quali saranno le prestazioni, ma potenzialmente si potrebbe arrivare anche oltre i 100 Mbps di velocità.

Linkem: obiettivo 2.000 città entro il 2023

Principale operatore italiana FWA, attualmente Linkem oggi propone al mercato consumer un’offerta che promette 30 Mbps in download e 3 Mbps un upload, anche se il valore medio rilevato è di circa 17,40 Mbps in download e 1,99 Mbps in upload. Grazie ad un accordo con Fastweb, negli ultimi 12 mesi il provider ha pigiato a tavoletta in ambito 5G. Attualmente, infatti, Linkem lavora su intervalli di frequenze in banda licenziata 3,4-3,6 GHz e utilizzando la tecnologia trasmissiva LTE Advanced. Ci sono alcune aree, però, coperte già da FWA+ anche sulle frequenze 26 GHz (5G) e 800MHz, 1800MHz e 2600MHz (LTE) grazie ad accordi con operatori terzi. La partnership con Fastweb punta a raggiungere entro il 2023 oltre 2.000 città, ovvero circa 12 milioni di abitazioni, con servizi ultra-broadband.

Anche se l’offerta dei due partner commerciali si baserà ancora sulla “rigorosa divisione dei rispettivi asset, servizi e offerte commerciali dei due operatori”, la transizione al 5G di Linkem consentirà sia un incremento di prestazioni, sia un ampliamento dei servizi offerti. La conferma arriva direttamente dalle parole del CEO  Davide Rota, che ribadisce la massima attenzione verso il Sud Italia: “In un periodo difficile per tutti continuiamo a mantenere il nostro impegno nella realizzazione di una rete FWA all’avanguardia partendo, anche in ottica 5G, dal Sud, ovvero dalle aree del paese storicamente più svantaggiate dal punto di vista delle infrastrutture di connessione. Riteniamo infatti fondamentale continuare a contribuire in prima linea a ridurre il divario infrastrutturale senza perdere di vista la prospettiva di omogeneità a livello nazionale, garantendo lo sviluppo di reti 5G ad alta capacità anche nel Sud in tempi rapidi”.

Ti potrebbe interessare