Instagram permette di aggiungere i pronomi di genere

Instagram introduce i pronomi per dare agli utenti la possibilità di far trasparire meglio la propria identità di genere.

Parliamo di

Visto il ruolo chiave che svolgono nella proiezione dell’identità di genere, social media e app di dating hanno gradualmente introdotto la possibilità di aggiungere pronomi ai propri profili. Presto sarà possibile farlo anche su Instagram.

La nuova funzionalità del social delle foto consentirà di visualizzare fino a quattro pronomi in testo grigio sbiadito accanto al nome dell’utente.

Come aggiungere i pronomi di genere al profilo Instagram

Attualmente, l’opzione è disponibile negli USA e nel Regno Unito ed è possibile utilizzarla recandosi sul proprio account e cliccando su Modifica Profilo, appena sotto la bio. Tra le informazioni modificabili è possibile trovare (in ordine) nome, username e poi i pronomi. Instagram permette quindi di inserire manualmente i propri pronomi, e non fa scegliere gli utenti da una rosa già selezionata come accade invece su Facebook. Al momento non è chiaro quando la funzione sarà disponibile anche dalle nostre parti, ma non dovrebbe volerci troppo tempo prima che ciò accada.

Secondo Mashable, Instagram ha adottato una serie di misure per impedire che la funzionalità venga utilizzata per molestie. Per esempio è possibile nascondere i pronomi a chiunque non sia un follower. Per il momento la novità è utilizzabile solo dagli iscritti che abbiano superato i 18 anni.

Sebbene la feature sarà accolta con favore dagli utenti LGBTQ+, è strano che ci sia voluto così tanto per vederla sul social visto che il genitore di Instagram, Facebook, l’ha aggiunta nel 2014. Più recentemente anche LinkedIn a anche introdotto i pronomi per i profili, dopo aver ascoltato i reclutatori e gli utenti in cerca di lavoro circa la loro importanza durante il processo di assunzione.

Ti potrebbe interessare