Anche Windows Live sarà un social network

Un unico hub per le funzionalità di produttività individuale, social networking e collaborazione. È questa la strategia adottata da Microsoft per il rinnovamento di Windows Live, con servizi propri affiancati, associati e aggregati verso ambienti digitali esterni.

Pensiamo che oggi il focus vada posto sulla corsa alla semplificazione del Web

Questo quanto dichiarato da Brian Hall ai reporter. Per questo il lancio del nuovo Windows Live, previsto per la fine dell’anno prossimo, consentirà a tutti gli utenti di fruire, in un unico ambiente, di una grande varietà di servizi.

Tantissime le novità proposte, prima fra tutte la possibilità di creare profili individuali e inserire, nella propria home page personalizzata, i feed di tutte le attività, proprie o di amici, realizzate sia dentro il circuito Live che all’interno di una serie di spazi esterni digitali, come Twitter, WordPress, Flickr e Photobucket. Attualmente non sono previsti Facebook e Myspace.

Chi utilizzerà il nuovo Live avrà a disposizione, oltre ad una serie di tool per la collaborazione online tra i quali un programma di movie making e uno di word processing, anche un rafforzamento dei servizi tradizionali, come l’aumento dello spazio su disco disponibile per i file degli utenti.

Microsoft punta quindi a trasformare Windows Live con il doppio obiettivo di aumentare la quantità di tempo complessivamente speso all’interno del proprio spazio, e opporsi agli altri social network come Myspace, Facebook, e principalmente con Google. Secondo i calcoli del management di BigM, la nuova release di Windows Live dovrebbe sottrarre una porzione crescente di pubblicità della rete proprio al colosso di Mountain View, indebolendo di conseguenza le ambizioni espansionistiche di quest’ultima.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti