Google Box, arriva la quinta generazione

La quinta generazione della Google Box, il software che permette alle aziende che ne fanno uso di effettuare ricerche interne dei propri documenti, è pronto per il lancio sul mercato.

Questa nuova piattaforma, il cui nome ufficiale è GB-7007, può indicizzare fino a 10 milioni di documenti. La versione precedente (il GB-1001) riusciva a contenerne “appena” 3 milioni.

La Google Search Appliance, le cui dimensioni sono grandi quanto una pizza, si appoggia su un software proprietario di Google e su un hardware prodotto da Dell.

Tra le nuove funzioni introdotte dal software Google, ci sono un nuovo e più efficiente sistema di criptaggio e la possibilità di ricevere degli Alert per sapere ogni qualvolta un documento viene archiviato.

Tutte le informazioni relative alle caratteristiche complete della Google Box e al suo prezzo, nonché la possibilità di acquistarla, sono reperibili sul sito google.com.

È possibile ordinare già da subito la Google Search Appliance, in attesa che i primi ordini inizino ad essere evasi.

Introdotta per la prima volta nel 2002, la Google Box ha saputo conquistarsi interessanti fette di mercato, grazie ai costi accessibili (parte da 24.000 euro) e alla semplicità di uso, al contrario dei concorrenti che, solitamente, hanno prodotti molto più costosi e sono spesso ostici da utilizzare.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti