Internet Explorer non userà l'engine WebKit

Una falsa notizia alla quale in molti avevano creduto: Internet Explorer “powered by” WebKit. Steve Ballmer, CEO di Microsoft, ha definitivamente chiarito che non ci sarà alcuna rivoluzione per il browser di casa Redmond, il quale continuerà con il suo attuale motore di rendering delle pagine Web.

Sebbene, secondo Ballmer, quanto mostrato fino ad ora da Chrome e Safari (browser entrambi dotati di un motore con WebKit) sia molto interessante, Internet Explorer 8 e tutti i suoi successori saranno basati sul motore sviluppato dalla Microsoft, Trident. Viene quindi confermata la totale fiducia nel team di sviluppo del browser il quale, secondo il CEO di bigM, ha realizzato un buon prodotto.

Steve Ballmer ha dichiarato che:

Un’azienda come la nostra ha bisogno di avere il proprio motore di rendering: è importante avere un browser in grado di abbracciare gli standard ma anche di consentire di creare estensioni innovative, anche prima che gli organismi che definiscono gli standard decidano di regolare quei settori.

Ballmer tuttavia precisa che Microsoft continuerà a guardare con timore e curiosità WebKit, e quanto di meglio verrà realizzato con l’engine open source. Lo stesso dicasi per tutte gli altri software e formule di business che si riveleranno vincenti, una tra le quali l’App Store, ovvero il sito Apple che ospita applicazioni gratuite e a pagamento per i proprietari di iPhone e iPod.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti