L'e-commerce conquista anche gli italiani con un + 2,8% di acquisti rispetto ad un anno fa

Secondo una ricerca fatta in collaborazione tra DigitalFinance, Nielsen Online e CommStrategy le abitudini di acquisto degli italiani cambiano e vanno sempre più verso l’e-commerce.

Un cambiamento quasi “epocale” per un popolo, quello italico, solitamente abbastanza diffidente dalle novità “elettroniche” per quanto riguarda gli acquisti: finora sono stati infatti pochi gli italiani che si sono decisi ad ordinare tramite i negozi elettronici, continuando a preferire invece il “caro e vecchio” negozio, forse meno comodo ma, a detta di alcuni, di certo più “sicuro”.

Una tendenza che a quanto si apprende sta però cambiando, dato che secondo lo studio precedentemente menzionato il raffronto tra il mese di marzo 2008 e marzo 2009 parla di un incremento nelle transazioni online di circa il 2,8%, con 3 milioni e mezzo di carte di credito che, nel mese preso ad esame, sono state usate per transazioni via internet.

Le cifre dicono inoltre che su un totale di 22 milioni di navigatori ben 8 milioni sono utenti eBay, mentre 2,2 milioni (il 10% degli internauti) sono soliti acquistare musica dagli store online. Altra connotazione emersa è infine l’utilizzo in crescita di carte di debito prepagate come PostePay, che ben 800 mila italiani hanno scelto nel mese di marzo.

Una tendenza che forse potrebbe far recuperare all’Italia qualche posizione nella speciale graduatoria dei paesi che più utilizzano la rete per le transazioni di merci e servizi, una graduatoria che, finora, ha visto il Belpaese nelle retrovie rispetto alle altre nazioni occidentali.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti