Le peggiori password del 2011

Ecco da SplashData le peggiori password utilizzate nel corso del 2011.
Ecco da SplashData le peggiori password utilizzate nel corso del 2011.

Nonostante tutti conoscano bene l’importanza di avere password complesse per i singoli siti Web e servizi a cui ci si iscrive, fin troppi utilizzano codici di accesso davvero elementari, che non andrebbero mai usati poiché facilmente intercettabili e a rischio di attacco da parte di malintenzionati. È stata stilata una lista sulle parole d’accesso più utilizzate al mondo e quelle peggiori del 2011.

Emerge da un’analisi condotta da SplashData come vi siano una serie di password semplicissime utilizzate da troppe persone: parole d’uso comune, sequenze di lettere o numeri, decisamente deboli tanto da rendere quantomeno fragile l’account di chi le utilizza. Sono nello specifico queste:

  • password;
  • 123456;
  • 12345678;
  • qwerty;
  • abc123;
  • monkey;
  • 1234567;
  • letmein;
  • trustno1;
  • dragon;
  • baseball;
  • 111111;
  • iloveyou;
  • master;
  • sunshine;
  • ashley;
  • bailey;
  • passw0rd;
  • shadow;
  • 123123;
  • 654321;
  • superman;
  • qazwsx;
  • michael;
  • football.

Se siete tra coloro che utilizza una di queste password o comunque parole troppo semplici e individuabili, è necessario andare a modificarle quanto prima possibile. Evitate anche le date di nascita come password e scegliete dunque parole d’accesso complicate, non utilizzate la medesima password su più siti e componete le parole d’accesso con procedure casuali. Farlo è il metodo giusto per proteggersi dai cracker.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti