Niente tethering con l'iPhone per i clienti Vodafone

Il tethering, ovvero la possibilità di utilizzare l’iPhone come modem, è una delle novità più attese presenti nel nuovo iPhone OS 3.0. Arriva però una notizia molto discutibile che andrà a colpire soprattutto gli utenti Vodafone. Alla presentazione del nuovo iPhone OS 3.0, Apple aveva specificato che il tethering sarebbe stato abilitato solo su richiesta dei carrier partner.

Come dire che questa opzione non sarà attiva per tutti, ma solo se il proprio operatore (che deve essere partner ufficiale Apple) lo richiederà. Stando a quanto scoperto, sembrerebbe che Vodafone non permetterà l’abilitazione del tethering. Alcune avvisaglie di questo problema era state verificate dagli utenti Vodafone che avevano potuto provare in anteprima il nuovo iPhone OS 3.0. “Niente tethering, ma perché”?

Una mezza conferma la da direttamente il sito ufficiale di Vodafone che nella sezione dedicata alla promozione “Mobile Internet” (ex iPhone Pack), specifica che il traffico dati può essere sfruttato solo direttamente dal cellulare e non utilizzando il cellulare come modem. In particolare riporto il codicillo di Vodafone:

L’offerta non è valida nei seguenti casi: utilizzo del cellulare all’estero, utilizzo del cellulare come modem, utilizzo di alcuni protocolli di comunicazione su Internet (come VoIP, Instant Messenger, tranne Vodafone Messenger, che è compreso nella promozione, peer to peer).

Perché questa limitazione? L’ipotesi che viene subito in mente è che Vodafone voglia premunirsi dalla possibilità che la sua rete mobile venga saturata da troppo traffico. Ricordiamo infatti che Vodafone è stata nell’occhio del ciclone per molto tempo per le scarse prestazioni della sua rete mobile causate da un eccessivo traffico. Pensando a questo, verrebbe facile pensare che la motivazione di questo blocco siano da ricercarsi qui.

A ben guardare un’ennesima conferma la si trova nel leggere che è vietato sfruttare la connettività mobile tramite iPhone anche per il VoIP e programmi similari. Speriamo comunque che in futuro Vodafone decida di cambiare la sua decisione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti