Paul Allen potenzia le capacità di Outlook

Lo storico co-fondatore di Microsoft Paul Allen torna al mondo del software attraverso il rilascio di Xiant Filer, strumento per la gestione delle email in Outlook, voluto dallo stesso Allen e pubblicato dalla neonata software house Xiant
Lo storico co-fondatore di Microsoft Paul Allen torna al mondo del software attraverso il rilascio di Xiant Filer, strumento per la gestione delle email in Outlook, voluto dallo stesso Allen e pubblicato dalla neonata software house Xiant

Paul Allen, storico informatico statunitense che nel 1975 ha partecipato alla fondazione di Microsoft, torna a ripercorrere la via del software che aveva lasciato ben 25 anni fa dopo il distacco da Bill Gates. Il ritorno passa attraverso il rilascio di Xiant Filer, strumento pensato per una gestione facile ed intuitiva delle email in Microsoft Outlook. Xiant Filer è stato espressamente voluto dallo stesso Allen, la cui casella di posta è, come immaginabile, perennemente inondata di messaggi, e sviluppato dagli ingegneri della neonata software house Xiant, una sussidiaria di Vulcan Technologies.

Xiant Filer è a tutti gli effetti un plug-in per Microsoft Outlook 2007 (imminente il rilascio di una versione per Outlook 2003), pensato espressamente per una archiviazione ordinata ed intelligente delle email in apposite cartelle: basta un semplice click sui messaggi in arrivo e lo strumento è in grado autonomamente di indirizzare le email nelle cartelle più appropriate, senza la necessità di impostare alcuna regola. «Non sono un ragazzo molto organizzato», spiega David Postman, portavoce di Xiant, «e non sono mai stato capace di mantenere ordinata la mia inbox. Non faccio che aspettare di avere una intera giornata libera e poi premo semplicemente delete delete delete, clicco e trascino. [Xiant Filer] è veramente tosto, basta un click con il pulsante destro e lui suggerisce dovresti archiviare il messaggio. Più lo fai e più lui diventa bravo».

Xiant Filer, compatibile con Windows XP e Vista, è disponibile in versione beta e può essere scaricato gratuitamente per un periodo di prova della durata di 60 giorni. Secondo quanto dichiarato da Postman, la compagnia sarebbe inoltre al lavoro su di una versione pensata appositamente per i dispositivi BlackBerry.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti