Politica e Internet, sarà per la prossima volta

La scorsa settimana ci si lamentava dell’occasione persa da Veltroni per cogliere al balzo l’opportunità elettorale rappresentata da Internet.

Nel weekend ci assisteva all’ennesima farsa dell’apertura improvvisa di blog elettorali (destinati a chiudere a fine aprile) per far finta di voler dialogare con gli elettori.

Oggi ci si trova a sentire Silvio Berlusconi che, candidamente, fa sincera e pubblica ammenda spiegando di essere un “anziano signore” che non conosce Internet. E declina pertanto ogni domanda in merito.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti