QR code per la pagina originale

Asus N82JV:

Buona dotazione hardware, design curato e tecnologia Optimus di Nvidia

Prezzo

€ 1.100

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Prestazioni8
  • Dimensioni8
  • Qualità prezzo7
Pro

Ottima autonomia, buone performance, design curato e compatto

Contro

Angoli di visualizzazione limitati, basso contrasto, scarse caratteristiche audio

Di , 28 Maggio 2010

Design curato, ma non per tutti

L’Asus N82JV è un notebook multimediale che promette buone prestazioni e mobilità, grazie a un hardware superiore alla media e a un’ottima autonomia.

L’azienda Taiwanese ripone particolare cura nel design di questo prodotto. A livello funzionale, il case non ha particolarità degne di nota mentre l’estetica sorprenderà l’utenza dal gusto più classico: una trama quadrettata di colore marrone lucido ricopre, infatti, sia la parte esterna del lid, sia la superficie sopra la tastiera. Questo azzardo estetico può piacere o non piacere ed è per questo che consigliamo di studiare dal vivo il prodotto, prima dell’acquisto.

La robustezza del case è buona, ma non eccellente: la struttura vicina al driver ottico e la parte esterna del lid si piegano, se sottoposte a pressione. Le dimensioni e il peso sono leggermente inferiori rispetto alla media dei notebook con display da 14 pollici: il prodotto si estende, infatti, per 345 mm di lunghezza, 243 mm di profondità e 35 mm di altezza il tutto in circa 2,3 Kg di peso.

Display lucido: elegante in casa, scomodo all’esterno

Aperto il lid, scopriamo il display da 14 pollici, in grado di raggiungere una risoluzione massima di 1.366×768 pixel e retro illuminato a LED. Vista la risoluzione massima raggiungibile, lo schermo non si presta certo alla visualizzazione che possono desiderare gli utenti più esigenti come gli hardcore gamer, ma non è nemmeno è esente da altri limiti visibili anche a un occhio meno esperto…

Gli angoli di visualizzazione, infatti, sono inferiori alle media e, a una buona luminosità, si contrappone un magro valore di contrasto, che si aggira intorno a 144:1. Come se non bastasse, il display è lucido e ciò comporta la presenza di intensi e fastidiosi riflessi sul display quando si usa il laptop in ambienti con forte luce.

Al di sotto, ovviamente, troviamo la tastiera, realizzata con pulsanti a isola, dal buon feedback sia tattile che acustico, anche se la parte destra tende a piegarsi leggermente, se si usa troppo forza nel pigiare i tasti. La superficie del touchpad è stata anch’essa ricoperta da una trama che ne migliora l’aspetto estetico e che rende ruvida la superficie sensibile: una volta presa confidenza con la sensibilità e con i comandi multitouch, l’uso non sarà un problema. Tuttavia, rispetto alla lunghezza del laptop, il touchpad è stato decentrato verso sinistra e ciò può risultare sconveniente in alcuni frangenti.

Hardware avanzato e tecnologia Nvidia Optimus

Prima di parlare dell’hardware, spendiamo due parole sulle interfacce: nella parte destra troviamo, coperti da uno sportellino, una porta USB 2.0, la porta Ethernet, una eSATA in grado di funzionare anche da USB e un driver ottico; la parte opposta ospita una VGA, una HDMI, una porta con il nuovo standard USB 3.0, l’ingresso microfono e l’uscita cuffia. Mancano, invece, la porta FireWire e lo slot ExpressCard, e non è previsto il collegamento con impianti audio da 5.1 o 7.1.

Stranamente, il processore della configurazione europea è diverso dalla versione americana, che adotta un processore Intel Core i7 620 con frequenza di clock pari a 2,66 GHz. Da noi ci si deve accontentare del pur ottimo Intel Core i5 520 con clock da 2,40 GHz.

Tutte le versioni si avvalgono, comunque, di 4 GB di RAM e della GPU Nvidia NVIDIA GeForce GT 335M con 1 GB di RAM dedicato e con la tecnologia Nvidia Optimus. L’implementazione di questa tecnologia è la vera novità del prodotto: per chi ancora non lo conosce, il sistema Nvidia Optimus permette lo spegnimento automatico della GPU, nei casi un cui non serva, consentendo di risparmiare una notevole quantità di energia; inoltre, la riaccensione della GPU, nel caso di avvio di applicazioni che necessitano di una forte accelerazione 3D, è immediata.

Il sistema Nvidia Optimus funziona egregiamente e consente di allungare in modo considerevole l’autonomia. Dobbiamo, tuttavia, segnalare che, essendo una tecnologia “giovane”, alcune incompatibilità vanno ancora risolte tramite l’aggiornamento continuo dei driver.

Galleria di immagini: Asus N82JV

Videogiochi sì, ma non troppo!

Le prestazioni sono davvero molto buone: nessuna applicazione standard metterà il crisi questo laptop e la presenza di una GPU con 1 GB di RAM dedicata permette l’esecuzione dei moderni videogiochi, anche se con qualche compromesso: la scheda grafica NVIDIA GeForce GT 335M, infatti, è inferiore alla GeForce GT 330M come prestazioni e non supporta le DirectX 11.

L’indice di Windows 7 restituisce un valore prestazionale di 4,3 punti mentre i benchmark PCMark Vantage e 3DMark06 restituiscono, rispettivamente, 6.700 e 6.800 punti. Effettuando dei test con i moderni videogiochi, si è sempre ottenuto una frame rate discreto, che rende godibili i giochi a patto di non scegliere le risoluzioni più alte.

In definitiva, le prestazioni in questo ambito non sono paragonabili a notebook pensati per l’hardcore gaming, ma l’Asus N82JV si difende bene e si propone come valido compromesso, visto anche il prezzo, ancora incerto, che si aggira intorno ai 1.100 euro ed è quindi nettamente inferiore rispetto ai gaming laptop.

Va avanti per ore

Pur essendo una laptop multimediale, rispetto alla media l’autonomia è nettamente superiore. Questo successo è sicuramente dovuto alla presenza della tecnologia Nvidia Optimum di cui abbiamo già parlato.

Il massimo valore di autonomia registrato è poco inferiore alle 6 ore e mezza (WLAN spento, minima luminosità) mentre, se navighiamo nel Web con il WLAN attivo, l’autonomia scende a 3 ore e 45. La visione di un film in DVD fa scendere ulteriormente l’autonomia a circa 3 ore mentre, in regime di massimo carico, sarete indipendenti dalla spina per circa 1 ora e mezza. Vista la natura e l’hardware del laptop, questi valori sono molto positivi.

Temperatura e rumore sono, invece, nella media mentre una nota negativa viene dalle casse audio integrate, che restituiscono un suono molto distorto soprattutto ad alto volume: l’uso delle cuffie è fortemente consigliato, il che è però un vero peccato in un laptop multimediale…