QR code per la pagina originale

Asus ROG CG8580: potenza massima

Asus CG8580 è un super computer per il gaming, dotato di processore Intel core i7, scheda grafica Nvidia GTX 680, ben 16 GB di RAM e oltre 2 TB di spazio.

8,5
Prezzo

€ 2.600

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Dotazione8,5
  • Prestazioni9
  • Qualità prezzo7,5
Pro

Processore e grafica ai massimi livelli, relativamente silenzioso, overclocking semplicissimo

Contro

Prezzo estremo, accessori di qualità non-premium

Di , 27 Giugno 2013

Pensato per il gaming

Asus ha creato la serie Republic of Gamers per offrire ai giocatori PC specifiche estreme e un’esperienza di gioco senza compromessi, con l’intenzione di sfatare il mito secondo il quale i produttori OEM tradizionali non sarebbero in grado di offrire prodotti competitivi in questa fascia. Il desktop ROG GC8580 si colloca nella fascia alta dell’offerta Asus in questa linea, grazie a una dotazione hardware di primissimo livello, che si riflette nel prezzo ufficiale decisamente premium di circa 2.600 euro.

Per questa cifra, Asus ci lascia portare a casa praticamente il massimo disponibile attualmente sul mercato in quanto a componentistica, su tutti i fronti o quasi. Asus ROG GC8580, nella configurazione da noi provata, equipaggia infatti un processore Intel core i7 3.770k overclockato di fabbrica a 4.2 GHz, una scheda grafica Nvidia GeForce GTX 680 con 2 GB di memoria GDDR5, 16 GB di RAM DDR3 da 1.600 MHz (espandibili a 32), due SSD da 128 GB in configurazione Raid 0, due hard disk da 1 TB, un masterizzatore Blu-ray, un’antenna Wi-Fi integrata (802.11n) e una scheda audio surround (Asus Xonar DX).

Galleria di immagini: Asus ROG CG8580, le foto

Il tutto è supportato da un alimentatore da 700W e da una scheda madre, ovviamente, Asus. La versione da noi provata dell’Asus ROG CG8580, inoltre, utilizzava come OS Windows 7 Home Premium, dunque non il più recente ma ancora poco apprezzato Windows 8.

Design e funzionalità

A livello di design esteriore, Asus ROG CG8580 mostra tutto il suo aspetto grintoso, ma senza esagerare. Innanzitutto, le dimensioni sono generose, ma non eccessive, per un comodo impiego domestico: 70x50x27 cm per 20 kg di peso, niente di esagerato rispetto a un case tradizionale. L’estetica è, però, curata e il piacevole design angolare, traforato sul retro e sul basso anteriore per aiutare le operazioni di raffreddamento, nonché dotato di led colorati, ricorda in qualche modo quello di un moderno aereo.

Sul lato frontale, un pannello a scorrimento (soluzione gradevole all’occhio ma anche connotata da una certa fragilità) cela il masterizzatore Blu-ray, il consueto card reader multi-formato e una comoda porta SATA “hot swap”, per collegare in qualsiasi momento HD aggiuntivi da 3,5″. Al di sopra di questo sono presenti 4 porte USB (due delle quali 3.0) e i jack per cuffie e microfono.

Asus CG85080

Sul lato posteriore, troviamo altre 6 porte USB (di cui quattro 3.0) e le consuete uscite di scheda audio e video (quest’ultima dotata di due DVI, una DisplayPort e una HDMI standard).

Nel voluminoso pacco sono inclusi anche una tastiera e un mouse, entrambi con fili. Purtroppo quest’ultimo era assente nella versione giuntaci in prova, ma per quanto riguarda la tastiera dobbiamo dire che la qualità non rispecchia completamente quello che ci si aspetta da un prodotto da 3.000 euro: il design è, infatti, poco curato e la tastiera piuttosto basilare, seppur robusta e dotata di tasti all’apparenza solidi e reattivi. Inoltre capiamo che l’utenza interessata al gaming hardcore sia particolarmente attenta alla questione del lag nei comandi, ma implementare mouse e tastiera wireless avrebbe forse reso più giustizia alla modernità e alle ambizioni di design di questo desktop.

Prestazioni

Ovviamente, quello che interessa di più ai potenziali acquirenti di un PC del genere sono le prestazioni. A tale riguardo, Asus ROG CG8580 non delude, e con una simile dotazione tecnica sarebbe praticamente impossibile farlo.

Processore e scheda video si comportano bene in praticamente ogni situazione di utilizzo, ottenendo punteggi decisamente in linea con le aspettative (e dunque molto elevati) nei benchmark come 3D Mark 11 e riuscendo a gestire senza fatica i giochi più impegnativi basati su DirectX 11. Nella nostra prova, ad esempio, Batman: Arkham City, in risoluzione 1.920×1.080 e con dettagli e anti-aliasing impostati al massimo, ha dimostrato di girare senza mai distaccarsi significativamente dalla soglia dei 60 fps. Per realizzare un paragone molto attuale in campo di gaming, è sufficiente dire che la GTX 680 montata nell’Asus ROG CG8580 offre performance quasi doppie rispetto a quelle espresse dalla scheda grafica che sarà inclusa nella PlayStation 4 in uscita a novembre: circa 3,1 Teraflop contro circa 1,8.

Qualora si dovessero affrontare task particolarmente impegnativi a livello di CPU, poi, questo desktop Asus ci offre una delle sue funzioni più interessanti, ossia la capacità di realizzare un overclocking su tre livelli diversi, semplicemente tramite la pressione di un tasto. In modo del tutto immediato, e senza dover riavviare o accedere al BIOS, è dunque possibile cambiare la frequenza del processore tra 4,2, 4,4 e 4,6 GHz, ottenendo il conseguente boost di prestazioni. Come se non bastasse, quando si impostano le frequenze più elevate, i LED del case cambieranno colore, virando da un blu intenso a un più minaccioso rosso.

Asus CG85080

Altro indizio dell’overclocking in corso è la rumorosità del sistema: decisamente silenzioso alle frequenze base, anche grazie al raffreddamento a liquido, l’Asus ROG CG8580 comincia a far sentire la sua grinta quando si imposta la modalità 4,6 GHz e si impegna il processore in compiti pesanti. I livelli di rumorosità delle ventole, comunque, non sono mai eccessivi, per un hardware di questa potenza, e il sistema di raffreddamento appare a suo agio nel tenere la CPU a temperature adeguate.

Ottima anche la velocità di boot e di trasferimento dati, entrambe esaltate dalla presenza dei due SSD in configurazione Raid 0, che offrono complessivamente circa 250 GB di spazio e consentono dunque di installare OS e applicazioni con tutta tranquillità, con performance notevolmente superiori rispetto a quanto offerto dai tradizionali HD a 7.200 rpm (che qui sono comunque presenti, come detto in apertura, per garantire una capacità di storage da ben 2 TB).

Infine, quello che ovviamente non ci si può aspettare da un desktop come l’Asus ROG CG8580 sono consumi definibili bassi: sia CPU che GPU, in fasi di lavoro intenso, sono decisamente voraci dal punto di vista energetico, quindi un utilizzo quotidiano e prolungato di questa macchina probabilmente si farà notare nella bolletta a fine mese.

Asus CG85080

Verdetto

L’Asus ROG CG8580 è un desktop gaming ben disegnato e costruito, dall’estetica interessante e dalla potenza sufficiente a dare grandi soddisfazioni anche agli amanti delle performance estreme.

Estremo è, però, anche il prezzo: come da tradizione per i dispositivi OEM, è possibile assemblare in proprio una macchina dalle specifiche hardware molto simili spendendo decisamente meno.

In quel caso, però, si andrebbe a rinunciare ad alcune caratteristiche interessanti come, ad esempio, quella di effettuare l’overclocking semplicemente schiacciando un tasto, e di certo ci si dovrebbe far carico di tutte le scelte sulla componentistica.

Se desiderate rendere il più semplice possibile questa operazione, siete interessati a un PC desktop per giocare al massimo tutti i titoli più recenti per almeno i prossimi 3-4 anni e non vi disturba l’idea di spendere qualche centinaio di euro in più di quanto non fareste ricorrendo a un assemblato tradizionale, l’Asus ROG CG8580 è quel che fa per voi e la Republic of gamers probabilmente non vi deluderà.