novità

HTC Legend

  • Display AMOLED
  • interfaccia e sistema operativo
  • comparto connettività
  • design
  • Fotocamera migliorabile
  • audio non troppo elevato
  • leggeri rallentamenti nella riproduzione dei video
Il giudizio di Webnews: 7,5

Il nuovo gioiellino di HTC

Legend è il nuovo e attesissimo Android Phone sviluppato da HTC, che sta riscuotendo un discreto successo sui vari forum specializzati. Insieme al Nexus One e al Desire, il Legend rappresenta una delle recenti proposte highend del produttore, caratterizzato da un design esclusivo con struttura monoblocco in alluminio spazzolato.

L’estetica rappresenta uno dei punti forza di questo modello, che misura 112×56,3×11,5 millimetri per un peso, batteria inclusa, di 126 grammi (la struttura in alluminio è la causa del peso leggermente superiore alla media). Del Legend ci ha convinto molto la maneggevolezza e la risposta nell’utilizzo, oltre alla già citata estetica. I materiali, inoltre, sono di buona qualità e rendono questo cellulare piacevolmente solido.

Da osservare che l’angolo di piega della parte bassa è più contenuta rispetto a quella dell’Hero che, per molti utenti, ha rappresentato un elemento poco attraente anche dal punto di vista della trasportabilità.

Ma cosa nasconde?

L’aspetto estetico dell’HTC Legend però non è l’unico punto di forza di questo dispositivo, che anche sotto il profilo delle prestazioni tecniche ci ha molto colpito.

[INLINE_GALLERY_IMG_267]

Dotato di un processore da 600 MHz, il nuovo nato di casa HTC offre un comparto connettivo all’altezza di un cellulare di questa fascia di prezzo. Oltre al GPRS, WAP ed EDGE, infatti, è presente la tecnologia HSDPA per il trasferimento dati ad elevato bitrate, che ci ha permesso, durante le prove, di scaricare brani mp3 o di brevi filmati in tempi accettabili. Non manca la connettività Wi-Fi per la connessione a reti wireless e un modulo Bluetooth2.1+EDR.

Anche il comparto telefonico è apparso convincente: se, da un lato, il volume durante le chiamate è risultato leggermente basso, benché ampiamente fruibile, la tenuta del segnale non ha mostrato cedimenti, mentre le varie tecnologie per la trasmissione dati hanno funzionato sin da subito e senza particolari problemi.

Navigare su Internet diventa, dunque, un’esperienza immediata e coinvolgente, anche grazie all’ampio display touchscreen.

Display e fotocamera

Il display è uno splendido touchscreen AMOLED capacitivo da 3,2 pollici con funzione pinch-to-zoom, in grado di lavorare ad una risoluzione nativa di 320×480 pixel. Oltre alla elevata qualità delle immagini, uno degli aspetti che ci ha convinti di più è stata la sensibilità, basta sfiorare appena la superficie per ottenere una risposta rapida e senza troppe incertezze.

La prontezza dell’interfaccia Sense di HTC fornisce ancora più soddisfazione durante l’utilizzo del terminale.

La fotocamera mette a disposizione un sensore da 5 megapixel ed è inoltre dotata di flash LED e autofocus, oltre a possedere la capacità di registrare video e la funzionalità di geotagging.

Le foto sono piuttosto buone ma, probabilmente anche a causa delle ancora presenti limitazioni del sistema operativo, non riescono ad esprimere la qualità del sensore.

La memoria interna ROM di 512 MB e RAM di 384 MB, abbinata allo slot di espansione per schede microSD, permette la memorizzazione di un elevato numero di contenuti (fotografie, filmati, brani musicali ecc.).

 

Interfaccia e multimedialità e localizzazione

Android 2.1 è un sistema operativo oramai maturo, dotato di molte applicazioni incluse e di un fornitissimo Market online dal quale scaricare giochi e applicazioni on-the-go. L’interfaccia basata su widget offre una completa personalizzazione del sistema: sarà possibile organizzare le varie “pagine” del sistema in base alle proprie esigenze, modificandole in qualunque momento, una caratteristica di Android che riteniamo davvero comoda. Da segnalare, tra le altre, l’applicazione Friend Stream, che fornisce un quadro completo sui social network ai quali siamo iscritti e connessi.

La multimedialità si sviluppa attorno ai diversi player disponibili, i formati audio supportati sono aac, amr, ogg, m4a, mid, mp3, wav e wma, mentre quelli video sono 3gp, 3g2, mp4 e wmv. Se dovessimo indicare un altro dettaglio che ci ha convinti di meno, potremmo segnalare la riproduzione dei video, che soffre di alcuni rallentamenti, peraltro non troppo frequenti, imputabili probabilmente al processore.

[INLINE_GALLERY_IMG_270]

L’HTC Legend è provvisto di GPS integrato e del software Google Maps per la localizzazione satellitare. Il fix del ricevitore è piuttosto rapido e permette un pressoché immediato utilizzo di qualunque software di navigazione.

Un cellulare completo, dunque, che si fregia di un sistema operativo versatile e di una interfaccia utente estremamente reattiva. Si tratta di un prodotto dal discreto rapporto prezzo/prestazioni nel quale sono molti gli aspetti positivi mentre quelli negativi possono essere riassunti in un livello dell’audio non troppo elevato, nella fotocamera migliorabile e nella fluidità di riproduzione dei video che dovrebbe essere migliorata.

Altre recensioni Tutte le recensioni