QR code per la pagina originale

HTC Titan: potenza e stile

HTC Titan, il nuovo smartphone targato Windows che offre ottime prestazione ed un design curato.

Prezzo

€ 599

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Connessioni8
  • Design9
  • Qualità prezzo7
Pro

Prestazioni, materiali, autonomia, dimensione schermo

Contro

Prezzo, memoria non espandibile, risoluzione schermo

Di , 15 Dicembre 2011

Eleganza

HTC Titan è uno smartphone candybar proposto dalla casa asiatica per la fascia alta del mercato, in diretta competizione con i modelli più blasonati Android e iOS. Anche le specifiche tecniche del terminale sono in gran parte la conseguenza di tale intenzione.

L’elemento caratteristico dell’HTC Titan è sicuramente lo schermo dalle dimensioni generose che arriva quasi a filo con la scocca. Linee sono semplici ma molto eleganti, arrotondate senza spigoli particolari. L’assemblaggio e i materiali sono di buona fattura, senza particolari scricchiolii e gioghi.

La struttura dell’HTC Titan è standard, con i pulsanti per la regolazione del volume e la fotocamera sul lato destro e di accensione sul lato superiore. Sugli altri lati restano il jack audio standard da 3,5 mm e il connettore microUSB. L’inserimento della SIM è possibile sfilando la cover posteriore, di dimensioni veramente notevoli, attraverso la quale è possibile accedere anche al vano batteria.

La confezione dell’HTC Titan è abbastanza ridotta per un terminale di fascia alta: alimentatore, cavo dati MicroUSB e auricolari standard da 3,5 mm. Era lecito attendersi qualcosa in più.

Potenza

Analizzando le caratteristiche hardware dell’HTC Titan, è abbastanza scontato, in questo caso, partire dallo schermo. Si tratta di un pannello TFT da ben 4,7 pollici. Nonostante non lasci molto spazio ai bordi, le dimensioni complessive del terminale ne risentono (131,5×70,7×9,9 mm), così come anche il peso (160 grammi). Difficile giudicare l’HTC Titan un terminale tascabile con questi numeri e, in effetti, in tasca si sente.

Nonostante la grande diagonale, la risoluzione non è eccezionale, solo 480×800 pixel (WVGA). Da un 4,7 pollici ci saremmo aspettati di più. La qualità è buona, ma non al livello degli AMOLED dei Samsung Galaxy S2 e retina display degli iPhone 4/4s.

Galleria di immagini: HTC Titan

Sul piano delle prestazioni pure, il processore single-core Qualcomm Snapdragon da 1,5 GHz rende l’HTC Titan un terminale veramente reattivo, in pratica esente da ogni tipo di rallentamenti e incertezze. Difficile metterlo in crisi. La dotazione di memoria è pari a 512 MB di RAM e 16 GB per lo storage (poco meno di 13 i GB disponibili per l’utente).

Purtroppo, non è presente nessuno slot per schede di memoria, riducendo un po’ la flessibilità dell’HTC Titan, e i documenti sono accessibili da PC solo tramite il software Zune di Microsoft.

Durante l’utilizzo, l’HTC Titan ha mostrato prestazioni da primo della classe. Il sistema operativo Windows Phone 7.5 non ha mai mostrato incertezze, nemmeno nella navigazione Web con Explorer 9 alle prese con i siti più impegnativi. A onor del vero, l’assenza del supporto Flash facilita un po’ la situazione, ma in ogni caso il risultato è molto appagante.

La sezione radio è completa con il supporto a reti GSM/GPRS/EDGE (850/900/1800/1900 MHz), e UMTS/HSPA (850/900/2100 MHz, HSDPA a 14,4 Mbps, HSUPA a 5,76 Mbps). La ricezione è molto buona e anche la resa audio è più che accettabile, forse solo un po’ basso il livello dello speaker esterno nelle chiamate in vivavoce.

L’HTC Titan utilizza una batteria da 1.600 mAh che ci ha permesso di portare a termine una giornata lavorativa con un utilizzo non troppo intenso.

Creatività

La fotocamera dell’HTC Titan è da ben 8 megapixel con doppio Flash Led e autofocus. È possibile scattare foto di buona qualità e filmati a 720p.

La fotocamera anteriore, invece, possiede una risoluzione di 1,3 megapixel ed è utilizzabile per le videochiamate ma solo via Internet.

A-GPS, giroscopio, accelerometro, Bluetooth 2.1, Wi-Fi 802.11 b/g/n e i sensori di luminosità/prossimità completano una dotazione hardware sicuramente molto buona.

La personalizzazione del costruttore asiatico è limitata all’HTC Hub, un insieme di applicazioni ora molto più veloce e fluido, e ad altre applicazioni come HTC Watch, che consente di accedere a una serie di contenuti multimediali e film in streaming in gran parte in lingua inglese. Attraverso Marketplace è possibile, inoltre, personalizzare lo smartphone installando applicazioni aggiuntive tra una lista in continua crescita.

Se non temete le dimensioni esagerate e il prezz, l’HTC Titan può fare al caso vostro.