QR code per la pagina originale

Logitech Flow: controllo di più dispositivi e condivisione di file semplice

Con il sistema Logitech Flow è possibile ottimizzare il lavoro collegando fino a tre computer, anche con sistema operativo diverso.

9,0
  • Recensione
Prezzo

ND   

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Connessioni9
  • Prestazioni9
Pro

Semplice da impostare e da utilizzare

Contro

Niente da segnalare

Di , 16 Novembre 2020

Spesso può capitare di voler lavorare con più di un computer in contemporanea, che si tratti di PC personale e del lavoro, o per gestire applicazioni di tipo diverso su macchine diverse. Per tutti questi casi esistono soluzioni KVM (Keyboard-Video-Mouse) che consentono l’utilizzo della stessa configurazione per più computer, come ad esempio abbiamo visto qualche settimana fa con il monitor Philips 346P1CRH, ma spesso si tratta di soluzioni piuttosto costose. Logitech, azienda nota per la produzione di accessori per computer, ha sviluppato una tecnologia che per certi versi è simile alla citata KVM, permettendoci di mantenere gli stessi mouse e tastiera con più macchine, e aggiungendo una modalità molto semplice per trasferire file da un PC ad un altro. Vediamo come funziona Logitech Flow.

Per configurare Logitech Flow bisogna innanzitutto avere un mouse e una tastiera Logitech compatibili. Abbiamo scelto il mouse MX Master 3 e la tastiera MX Keys, entrambi compatibili sia con Windows che con MacOS. Entrambi i dispositivi possono collegarsi ai computer attraverso il Bluetooth, ma qualora dovessimo usare un PC senza tale connettività troviamo in confezione un piccolo adattatore USB già configurato per l’utilizzo con gli accessori Logitech.

Abbiamo poi bisogno dell’applicazione Logitech Options, che deve essere scaricata e installata su tutte le macchine che vogliamo usare con Flow. A questo punto sarà sufficiente associare il mouse ai vari computer – inserendo l’adattatore a una porta USB o abbinandolo via Bluetooth – e attivare l’opzione Flow; naturalmente i computer devono essere collegati alla stessa rete, wireless o cablata. A procedura ultimata, all’interno dell’opzione Flow su uno qualsiasi dei PC associati troveremo due o tre riquadri a rappresentare le macchine associate, e la possibilità di abbinare una tastiera compatibile. Possiamo anche scegliere se passare da un PC ad un altro semplicemente attraversando il bordo del desktop, vedendo il cursore apparire sul display del secondo PC, oppure se richiedere la pressione del tasto CTRL ed evitare passaggi indesiderati; e possiamo disattivare il passaggio quando il cursore si trova in corrispondenza degli angoli, soprattutto quando si usa l’opzione angoli attivi su Mac.

Particolarmente interessante è la possibilità di trasferire in maniera immediata qualsiasi tipo di file o cartella da un PC ad un altro: basterà selezionare i file desiderati, copiarli cliccando con il tasto destro del mouse, portarsi sul secondo PC, ed incollare i file. Il trasferimento avviene direttamente da un computer all’altro usando la connessione di rete. In questo modo non è più necessario dover ricorrere a soluzioni cloud o addirittura ad inviarsi da soli messaggi email con allegati, ma in pochi secondi il trasferimento sarà completo.

Abbiamo usato il sistema Logitech Flow per lavorare su due PC Windows in contemporanea, e possiamo affermare con tranquillità che si tratta di una tecnologia estremamente semplice da configurare ed usare, e allo stesso tempo molto potente. Anche il trasferimento di file e cartelle da una macchina ad un’altra è immediato e alla portata di tutti.

Logitech MX Master 3

Il cuore di Logitech Flow è il mouse, e per i nostri test abbiamo usato un mouse MX Master 3, caratterizzato da una forma ergonomica e da una serie di tasti per gestire in maniera più precisa molte applicazioni. Dall’app Logitech Options possiamo configurare i tasti, e possiamo attivare tutta una serie di configurazioni predefinite per le applicazioni di utilizzo più frequente (browser, pacchetto Office, Teams, Photoshop e molte altre).

Tra le caratteristiche principali del mouse abbiamo una precisione di ben 4000 DPI, uno scorrimento ultra-veloce ed un tracciamento compatibile con qualsiasi superfice, compreso il vetro. La batteria integrata da 500mAh dura fino a 70 giorni con una carica intera, riesce a garantire tre ore di utilizzo con un minuto di ricarica, e può essere ricaricata con un cavo USB-C.

 

Logitech MX Master 3 Mouse Wireless Avanzato

Scorri 1000 Righe in Un Secondo

87,80 € su Amazon
114,99 € risparmi 27 €

Logitech MX Keys

Per usare Flow serve poi una tastiera compatibile, e MX Keys è il meglio che si possa voler abbinare al mouse MX Master 3. La configurazione dei tasti è completa e comprende sia tasti Windows che MacOS, in modo da poterla usare indifferentemente con entrambi i sistemi operativi. Sui tasti è presente un leggero incavo, per digitare meglio ogni carattere, e la scrittura è silenziosa.

Anche la retroilluminazione della tastiera è particolarmente intelligente: non solo è presente un sensore di luminosità per regolare in automatico l’intensità della luce, ma essa si spegne in automatico quando non tocchiamo la tastiera, per riaccendersi al riavvicinarsi delle dita.

Come per il mouse, la batteria è ricaricabile tramite porta USB-C, ed una ricarica completa può garantire fino a 10 giorni di utilizzo, o addirittura fino a 5 mesi se si mantiene spenta la retroilluminazione.

Logitech MX Keys Tastiera Wireless Illuminata

Fluida, naturale, precisa

106,99 € su Amazon
114,99 € risparmi 8 €