QR code per la pagina originale

Navigon 2510 Explorer:

Un navigatore satellitare con tanto di informazioni turistiche al seguito

7,8
  • Recensione
Prezzo

€ 149

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Prestazioni8
  • Design7
  • Qualità prezzo8
Pro

Funzionalità legate al turismo, percorsi panoramici, funzionalità di navigazione

Contro

Dimensione del display limitata, autonomia migliorabile

Di , 22 Marzo 2010

Sempre in tasca

Dalle prime apparizioni dei navigatori satellitari sui parabrezza delle autovetture a oggi, le cose sono cambiate, e molto. Attualmente, un ricevitore GPS di medio prezzo riesce a garantire numerose funzionalità, che rendono più ricco e meno stressante il viaggio.

Il nuovo Navigon 2510 Explorer non si discosta da questa linea d’azione e, al prezzo di circa 149 euro, offre tutta la potenza di un navigatore satellitare di ultima generazione abbinata a funzionalità che abbracciano il turismo. In questo modo, il viaggio non è soltanto un percorso da un punto a un altro, ma diventa un’occasione per godere dei migliori panorami, monumenti e punti di interesse.

Ma andiamo con ordine. Il nuovo gioiellino di casa Navigon sfrutta un display con diagonale da 3,5 pollici sensibile al tocco. Non si tratta, dunque, di un display particolarmente ampio, ma le informazioni che restituisce sono comunque sufficientemente fruibili. Forse una diagonale da 4,3 pollici sarebbe stato un valore aggiunto, ma ne avrebbe anche limitato la trasportabilità.

Navigatore? Non solo…

Se la sezione hardware si allinea con quella di altri prodotti presenti sul mercato, è il software precaricato che rende il Navigon 2510 Explorer un sistema dalle elevate potenzialità, che non mancherà di dare soddisfazione.

Navigon 2510 Explorer

Ad esempio, la funzionalità MyRoutes permette di scegliere, in base a diversi criteri, il migliore percorso per raggiungere la meta desiderata. Questa operazione risulta estremamente semplice grazie a un sistema di menu ben organizzato e di utilizzo intuitivo. Clever Parking, invece, aiuta a fronteggiare il tedioso problema del parcheggio: infatti, questa funzione permette di scoprire i parcheggi presenti in zona e, qualora si sottoscriva un abbonamento, addirittura di conoscerne la disponibilità in tempo reale. Ovviamente, tale servizio non è diffuso ancora in maniera capillare…

Strettamente legata a quest’ultima caratteristica, la funzione Last Mile memorizza la posizione del parcheggio dell’autovettura, in modo da ritrovarla in caso di difficoltà. Un ulteriore tocco di classe è rappresentato, poi, dalla funzionalità MyBestPOI, capace di adattare il percorso in modo da passare per i punti di interesse preferiti.

Ovviamente, non mancano le consuete funzioni tipiche di un navigatore satellitare, come, giusto per citare un esempio, la Lane Assistant, che permette di incanalarsi sulla giusta corsia per affrontare una svolta, oppure lo Speed Limit, il quale verifica che non si stiano superando i limiti di velocità imposti per la strada che si sta percorrendo.

 

Una guida turistica in tasca

Gli amanti dell’arte e della cultura in generale troveranno, nel Navigon 2510 Explorer, un’inaspettata guida turistica tascabile, equipaggiata con oltre 6.200 destinazioni speciali, localizzate in 18 paesi europei.

Merian, partner Navigon, fornisce le informazioni storiche su edifici, chiese e palazzi di interesse culturale, conducendo per mano l’utente alla scoperta di ciò che lo circonda. Tale funzionalità si esprime al massimo scegliendo la navigazione pedonale, che si attiva in modo automatico ponendo il navigatore in posizione verticale e attivando la bussola digitale (che rappresenta un ulteriore strumento offerto dal 2510 Explorer).

Per chi, invece, ama l’impatto scenico che certe strade possono regalare, il Navigon 2510 Explorer offre, di base, 14 percorsi panoramici in 14 paesi europei attraverso la funzione Sightseeing Tours. Un upgrade dal sito Navigon Inline Shop permette, inoltre, di acquistare nuovi percorsi in base ai propri gusti e alle proprie esigenze.

 

Come si comporta

Effettivamente, l’esperienza della navigazione con il Navigon 2510 Explorer diventa una vera e propria occasione di relax e di arricchimento personale. Uno strumento ben congeniato, dunque, con un software veloce nel rispondere ai comandi e semplice da utilizzare.

Logo Navigon

Anche il design appare curato nei dettagli. Il dispositivo è compatto e leggero, al punto da essere facilmente portato con sé durante le passeggiate (è venduto in abbinamento con un comodo laccio per il polso).

L’autonomia, punto dolente di questo genere di device, non si discosta troppo dalla media. L’utilizzo combinato con la presa accendisigari dell’auto è dunque la soluzione migliore, quando possibile. Qualora si desideri utilizzare il 2510 Explorer come mappa digitale durante le passeggiate, bisogna quindi tenere conto della limitata autonomia (il tempo di durata medio è di quattro ore).

Infine, il prezzo di vendita ci sembra ragionevole, considerando le opportunità offerte da questo navigatore GPS.