QR code per la pagina originale

Nikon Coolpix P100

Da Nikon una compatta da 10,6 megapixel e display da 3 pollici

Prezzo

€ 380

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Dotazione7
  • Prestazioni6
  • Qualità prezzo7
Pro

Zoom 26x, scatto in sequenza da dieci fotogrammi al secondo

Contro

Frangiatura viola evidente al massimo dello zoom

Di , 14 Maggio 2010

Maneggevole e comoda

La nuova fotocamera bridge Nikon Coolpix P100 ha un innovativo sensore CMOS retroilluminato da 10,6 megapixel. Il fatto che ci sia limitati a 10,6 Mp ha permesso di ridurre la presenza di rumore digitale nelle foto, almeno rispetto a quanto si sarebbe avuto se fosse stato spinto sino a 12/14 Mp. Inoltre il fatto che la risoluzione delle immagini sia leggermente inferiore, ma comunque più che sufficiente a coprire le esigenze di chi utilizza una fotocamera bridge, permette anche d’incrementare la velocità dello scatto in sequenza.

Questa Nikon è dotata di uno zoom ottico con un fattore d’ingrandimento di 26x. Si tratta di un valore elevatissimo che rende la P100 la fotocamera ideale per chi è solito riprendere scene molto lontane dal punto di ripresa. Su una bridge dotata di uno zoom così esteso, assume rilevanza la maneggevolezza e la possibilità di contare su una presa salda e sicura, che riduca al minimo ogni possibile vibrazione. La P100 risponde adeguatamente con un grip efficace che infonde sicurezza. Anche chi ha mani piuttosto grandi riuscirà a maneggiarla nel modo dovuto con tutti i comandi a portata di dita.

Esteticamente ricorda vagamente una reflex e, per questo, potrebbe anche non piacere… Infatti, non ha l’eleganza e l’essenzialità che spesso si cerca in una compatta, ma le specifiche e la potenza dell’ottica ne giustificano ampiamente la particolare progettazione.

Ovviamente, non poteva mancare un efficace sistema di stabilizzazione dell’immagine, indispensabile quando si utilizza lo zoom all’estremo della sua scala. Funziona in maniera piuttosto efficace e permette di guadagnare un buon numero di stop. Inoltre, attivando la funzione Best Shot e tenendo premuto il pulsante di scatto, la fotocamera esegue fino a dieci foto della scena salvando sulla scheda di memoria solo quella più definita.

Display e mirino

Per quanto riguarda la composizione della scena, sulla P100 troviamo un display LCD da 3 pollici. È nitido e luminoso e permette una facile lettura dell’inquadratura, dei dati di scatto e del menu. È orientabile e permette di eseguire scatti anche da posizioni disagevoli, come nel caso in cui sia necessario sollevare la fotocamera sopra la folla, per inquadrare correttamente una scena. Inoltre, se si preferisce un approccio più tradizionale o in casi particolari di luce, è presente anche un mirino, egualmente nitido e luminoso.

Sul corpo macchina, oltre i diversi comandi e pulsanti, troviamo una porta mini HDMI e una USB/AV. A supporto degli scatti con scarsa luce ambientale, è presente un flash a scomparsa dalla buona potenza mentre manca il contatto caldo che avremmo preferito trovare su una fotocamera bridge.

La batteria si trova all’interno di un comparto che svolge anche la funzione di maniglia per afferrare più saldamente la fotocamera. La sua autonomia è di circa 250 scatti e, per una piena ricarica, impiega intorno alle tre ore.

Galleria di immagini: Nikon Coolpix P100

Scatti veloci e video in HD

Il carattere bridge della Nikon Coolpix P100 le permette di mettere a disposizione, oltre alle normali funzioni automatiche di scatto, anche quelle manuali e semimanuali. L’intervallo di velocità dell’otturatore è ampio e va da 8 secondi sino a 1/2000 di secondo.

Come già accennato, si avvale di un ottimo scatto in sequenza, che può raggiungere la velocità di dieci scatti al secondo. Se poi si è disposti a scendere a compromessi e ad avere immagini da 2 megapixel, la velocità arriva addirittura a sessanta fotogrammi al secondo.

La P100 può anche catturare video HD a 1080p e a 30 fotogrammi al secondo, specifiche che la mettono ai primi posti rispetto ad altre fotocamere della sua stessa categoria. Durante la ripresa, cosa non sempre presente in altri modelli, è possibile utilizzare lo zoom in tutte le sue funzioni. La registrazione si avvale anche dell’autofocus continuato, che permette di avere sempre a fuoco un soggetto anche se questo si muove o se si agisce sullo zoom. La fotocamera integra anche microfono stereo dotato di filtro antivento.

Impressioni d’uso

La qualità delle immagini catturate dalla P100 è buona. Non raggiunge il massimo, a causa di una certa “morbidezza” a una riproduzione dei colori leggermente sottotono. Comunque, quest’ultimo fattore è facilmente correggibile con Photoshop o con programmi simili.

Il livello di rumore presente nelle immagini è in linea con una fotocamera bridge. È appena evidente sino a ISO 400, con immagini utilizzabili come si voglia. A ISO 800 sono sconsigliati forti ingrandimenti mentre le sensibilità superiori sono da applicare solo in caso d’emergenza, catturando comunque la scena pur sapendo che il risultato non sarà dei migliori. Si fa, invece, sentire la frangiatura viola che cresce con l’aumentare dell’estensione dello zoom. È un problema noto con le ottiche zoom e, visto il 26x della P100, non poteva che essere particolarmente evidente.

La Nikon Coolpix P100 è una fotocamera bridge che fa dello zoom 26x la sua carta vincente. Questa estensione porta a degli inevitabili limiti nella qualità delle immagini, che sono, però, ben bilanciati proprio dalla possibilità di utilizzare uno zoom così potente. Il fotografo deve, quindi, valutare con attenzione a quanto e come utilizzerà questa caratteristica della P100.