QR code per la pagina originale

Nvidia GeForce GTX 560: la sfida è aperta

La nuova controffensiva Nvidia offre le stesse prestazioni di una HD 6870, ma con consumi maggiori.

Prezzo

€ 150

Giudizi
  • Caratteristiche7,5
  • Connessioni7
  • Prestazioni8
  • Qualità prezzo7,5
Pro

Discreto overclock, prestazioni identiche ad una Radeon HD 6870, buon prezzo

Contro

Consumi troppo elevati

Di , 30 Giugno 2011

Caratteristiche Tecniche e connessioni

Con l’intento di proporre una valida alternativa alla Radeon HD 6870, Nvidia immette sul mercato la GeForce GTX 560, senza il suffisso “Ti” come il prodotto precedente (a gennaio 2011 è stata rilasciata una scheda con denominazione GTX 560 Ti), rinunciando a un po’ di prestazioni in favore di un prezzo più contenuto.

Allo scopo, Nvidia ha usato per la GeForce GTX 560 il chip grafico montato sulla sorella maggiore Ti, il GF 114, depotenziandolo in alcuni aspetti. Leggendo le specifiche tecniche fornite dal produttore, si nota come la Nvidia GeForce GTX 560 sia praticamente una GeForce GTX 460 overcloccata, dotata quindi di frequenza superiore sia per quanto riguarda la memoria (1.002 MHz) sia il core (810 MHz).

Il risultato è una scheda di mezzo, che possiede i clock della GTX 560 Ti e, al contempo, la struttura tecnica di una più “vecchia” GTX 460. Il risultato è una scheda che si presenta con 336 shader, un numero di Raster Operation pari a 32, 1GB di RAM GDDR5 con frequenza a 1.002 MHz e un’interfaccia di memoria da 256 bit.

Per quanto concerne le connessioni della Nvidia GeForce GTX 560, l’offerta è identica su tutta la linea, con 2 entrate DL-DVI e una mini-HDMI. Differisce, dunque, rispetto alla diretta concorrete Radeon HD 6870, per la mancanza di 2 ingressi audio/video Display Port, che, se utilizzati insieme, danno la possibilità di sfruttare la tecnologia Eyefinity.

Consumi, temperature e rumorosità

Nonostante la natura low-cost faccia presagire bassi consumi, nei test effettuati la Nvidia GeForce GTX 560 consuma addirittura più della Radeon HD 6870, con valori di picco che si aggirano intorno ai 180 Watt in idle (a riposo) e 280 a pieno, mentre ricordiamo che la HD 6870 presenta un dispendio energetico mediamente inferiore di 10/20 Watt in entrambe le situazioni.

Di riflesso, le temperature della Nvidia GeForce GTX 560 si rilevano piuttosto alte, senza però raggiungere vette elevatissime. Il sistema di raffreddamento ad aria esegue un buon lavoro anche se comporta un livello di rumorosità un po’ eccessivo, soprattutto nelle situazioni a pieno carico in cui la scheda si scalda particolarmente.

Galleria di immagini: Nvidia GeForce GTX 560

Prestazioni e Overclock

Come già detto, la ragion d’essere della Nvidia GeForce GTX 560 è quella di posizionarsi nella fascia di mercato occupata sinora solamente dalla HD 6870, ma se l’obiettivo di superare la concorrenza in termini prestazionali non è stato centrato, l’offerta di casa Nvidia offre almeno le stesse performance di quella AMD. In tutti i test effettuati su videogiochi o benchmark, le due schede “macinano” praticamente lo stesso numero di fps.

Per gli amanti dell’overclock, inoltre, la Nvidia GeForce GTX 560 potrebbe regalare delle piccole soddisfazioni. Se overcloccato manualmente, il chip grafico GF114 può raggiungere senza difficoltà i 925 MHz, mentre è assai più arduo e rischioso superare il gigahertz di frequenza.

Tuttavia, le schede video overcloccate di fabbrica hanno dimostrato di poter raggiungere le prestazioni di una GTX 560 Ti, anche se a un prezzo leggermente superiore alla GTX 560 default (170 euro, contro i 150 della versione standard).

Considerazioni finali

Siamo davanti a un’altra delle tante battaglie all’interno dell’infinita guerra Nvidia-AMD che non porta assolutamente nulla di nuovo. Sicuramente, la Nvidia GeForce GTX 560 è un prodotto dotato di un buon rapporto prestazioni/prezzo e può rivelarsi adatto a molti utenti PC, ma guardandosi intorno è difficile consigliare questa scheda a scatola chiusa e senza prima fare le giuste considerazioni.

Se da un lato il prezzo (circa 150 euro) e le performance della Nvidia GeForce GTX 560, rispetto alla controparte AMD, sono praticamente identiche, dall’altro l’unica discriminante che potrebbe far pendere l’ago della bilancia su uno o sull’altro prodotto è rappresentato (ancora una volta) da caratteristiche legate a tecnologie proprietarie, in vero poco considerate dagli utenti.

Ecco allora che chi avrà voglia di installarsi un sistema 3D andrà a occhi chiusi sulla scheda Nvidia, mentre chi prediligerà un sistema video multischermo, non dovrà fare altro che orientarsi sulla proposta AMD.

Altro punto a favore della Radeon HD 6870 è il minor consumo energetico, fattore decisamente rilevante in questa fascia di mercato. Infine, ci sembra doveroso ricordare che, con una manciata di euro in più, è possibile comprare schede video di un livello superiore, come GeForce GTX 560 Ti o AMD Radeon HD 6950.