QR code per la pagina originale

Galaxy Gio: modello base solo nel prezzo

Smartphone a basso costo eppure completo nelle funzionalità, ideale per entrare nel mondo Android.

Prezzo

€ 190

Giudizi
  • Caratteristiche8
  • Connessioni7,5
  • Design6,7
  • Qualità prezzo7,9
Pro

Discreto rapporto qualità/prezzo

Contro

Mancanza di un Flash

Di , 20 Settembre 2011

Entry-level solo in apparenza

Samsung sembra inarrestabile nel settore degli smartphone. Questa è la volta del Samsung Galaxy Gio, nome in codice GT-S5660, un cellulare costituito da plastiche ma ben assemblato, leggero e maneggevole, ma non certo originale esteticamente.

Il Sistema Operativo adottato per il Samsung Galaxy Gio è Android 2.2.1 mentre l’hardware è superiore alla media degli entry-level, vista la celta del processore da 800 MHz affiancato da 256 MB di RAM e una GPU Qualcomm ADRENO 200, che garantiscono una più che discreta stabilità e velocità. La memoria interna del Samsung Galaxy Gio, invece, si ferma agli standard degli entry-level, con circa 160 MB di spazio, ampliabile grazie alle microSD (supportati fino a 32 GB).

A far pendere l’ago della bilancia a favore del Samsung Galaxy Gio c’è anche il display capacitivo da 3,2″ a 16 milioni di colori, dalla buona resa in termini di contrasto e leggibilità e dalla buona reattività. Completo pur senza eccessi anche per quel che concerne le funzionalità di rete: GPRS/EDGE, UMTS e HSDPA (fino a 7.2 Mbps) che permettono buone prestazioni nella navigazione Web e non solo.

Non manca il supporto delle funzionalità di Tethering USB e hotspot Wi-Fi per la condivisione della connessione dati, nonché la presenza di un Bluetooth in versione 3.0. Il Wi-Fi, inoltre, si è dimostrato superiore nella ricezione del segnale rispetto ad altri modelli. Tutte queste funzionalità si vanno a sommare a quella del DLNA che può sempre tornare utile se si dispone di altri apparecchi con la stessa tecnologia.

Multimedia che non sorprende ma rende

Sul Samsung Galaxy Gio troviamo anche una discreta fotocamera da 3,2 megapixel priva di flash ma con autofocus, in grado di realizzare sia foto che video, ma non con gli stessi risultati: l’obiettivo si mostra più incline in ambito fotografico.

Galleria di immagini: Samsung Galaxy Gio

Spostando l’attenzione sulla musica, troviamo a disposizione dell’utente una radio con RDS e un Player che, se utilizzati con delle cuffie, si ascoltano piacevolmente, con una buona qualità. Buona anche la qualità audio durante le conversazioni telefoniche, agevolata anche  dalla buona ricezione del segnale; appena sufficiente il vivavoce.

Navigare le pagine Web è altrttanto piacevole con il Samsung Galaxy Gio, grazie al display dotato di una risoluzione di 320×480 pixel, di un valido accelerometro e di un’altrettanto valido multitouch, che permettono di aprire e leggere agevolmente anche pagine complesse.

Di tutto rispetto anche la navigazione su strada, grazie a un buon ricevitore GPS con A-GPS che permette dei rapidi fix e una buona precisione.

In conclusione

Per scrivere il Samsung Galaxy Gio mette a disposizione una tastiera virtuale QWERTY, ma impostabile anche con layout differenti. In tutti i casi garantisce precisione nella scrittura.

Le personalizzazioni sono molteplici, a partire dalle ormai consuete possibilità di impostare sfondi, scorciatoie e widget nelle homescreen, fino ad arrivare alle diverse possibilità di visualizzare e impostare il menu principale, permettendo così un’ampio margine alla creatività.

La batteria da 1.350 mAh del Samsung Galaxy Gio è in grado di completare una giornata d’uso senza eccessivi problemi, dove per giornata d’uso si intende un utilizzo dello Smartphone con la connessione dati sempre attiva, l’utilizzo di SMS,MMS, E-Mail, Gtalk e Gmail come pure un utilizzo sporadico del Navigatore GPS o del Bluetooth, riuscendo a tornare a casa senza restar privi del telefono.

Tirando le somme, il Samsung Galaxy Gio è un dispositivo non classificabile come vero e proprio entry-level, ma come un qualcosa di più perché in grado di offire performance migliori in virtù di un buon equipaggiamento. Non ci sentiamo pronti a consigliare questo modello a chi ama particolarmente i giochi di un certo livello, ma lo si può consigliare a chi vuole semplicemente avvicinarsi al mondo Android con la certezza di avere la disponibilità di funzioni affidabili in termini di performance.