QR code per la pagina originale

Samsung Serie 5 Ultra: anche Samsung entra nel mercato degli Ultrabook

Samsung Serie 5 Ultra 530U segna l'ingresso ufficiale del marchio nel mercato degli Ultrabook, puntando a prestazioni elevate e connettività completa.

Prezzo

€ 899

Giudizi
  • Caratteristiche8,2
  • Prestazioni8,5
  • Dimensioni7,5
  • Qualità prezzo8
Pro

Prestazioni, design, connettività

Contro

Assemblaggio perfettibile

Di , 17 Febbraio 2012

Specifiche tecniche principali

Anche Samsung entra nell’arena degli Ultrabook con il Samsung Serie 5 Ultra 530U 3B, un portatile che brilla per performance, capacità d’archiviazione e maneggevolezza. D’altronde gli Ultrabook rappresentano il trend più importante per quest’anno e, forse, quelli a venire. La nuova categoria di prodotto, sviluppata da Intel, punta a eliminare ogni compromesso tra prestazioni, autonomia e portabilità. Ma l’obiettivo non secondario è di contrastare il prodotto di riferimento nel settore, Macbook Air.

Il Samsung Serie 5 Ultra 530U 3B è disponibile nei modelli con schermi da 13,3 e 14 pollici, rispettivamente il 3B e il 4B. Il primo si affida a un potente processore Intel Core i5-2467M 1,60 GHz di seconda generazione, coadiuvato da 4 GB di memoria DDR3 e da un sistema Diskeeper ExpressCache basato su un iSSD da 16 GB per velocizzare l’accesso ai dati.

Le performance non servono, però, a nulla senza uno spazio adeguato per memorizzare i propri dati, così Samsung ha equipaggiato il proprio Ultrabook con un hard disk tradizionale, in taglio da 500 GB o 1 TB, rispettivamente per i modelli da 13,3 e 14″, una scelta che appare contro corrente in un segmento di mercato dove i dischi allo stato solido sono la scelta più diffusa.

La soluzione ibrida di Samsung, HD e iSSD, è pensata sia per contenere i costi sia per garantire la stessa prontezza di avvio rispetto a una soluzione solo SSD. Da quest’ultimo punto di vista possiamo confermare gli ottimi tempi nel caricamento del sistema operativo (poco meno di 30 secondi) e di ripresa dallo stato di stand-by (mediamente tre secondi).

Galleria di immagini: Samsung Serie 5 Ultra

La grafica integrata del Samsung Serie 5 Ultra 530U 3B è l’Intel HD Graphics 3000 con memoria condivisa. È in linea con i concorrenti, ma solo sul modello da 14″ troviamo un chip addizionale AMD Radeon HD 7550M con 1 GB di memoria dedicata.

Lo schermo su entrambi i modelli è un pannello LED HD SuperBright con risoluzione condivisa di 1.366×768 pixel. Brilla per luminosità, dettaglio e per la vivacità dei colori.

Dimensioni

La Serie 5 Ultra appare solida e robusta sin dal primo approccio. La scelta dei materiali è ricercata: troviamo una scocca in fibra di vetro per assorbire meglio urti e vibrazioni, mentre poggia polsi, cover e cornice dello schermo sono in alluminio, così da limitare il peso complessivo, oltre a donare un gradito tocco di raffinata eleganza.

Le finiture sono migliorabili, con lo chassis flessibile ai lati e un incastro non perfetto tra la cornice e il pannello posteriore del display. All’interno dell’ampia e comoda base, c’è spazio per una tastiera completa a isola, con tasti ben spaziati che agevolano la digitazione; il touchpad è piacevolmente ampio e fluido, con tasti grandi e sensibili. Ottimi i dettagli, come il tasto power incassato e con grafica cromata a rilievo, e i luminosi led di stato frontali.

Insieme a un design elegante abbiamo anche una pregevole compattezza. Samsung Serie 5 Ultra 530U 3B misura appena 315 mm in larghezza con uno spessore massimo di 17,6 mm. Il peso invece si ferma a quota 1,45 chilogrammi.

Espandibilità e autonomia

Assente il drive ottico, soluzione che permette di contenere le dimensioni, ma questo non vuole dire che la dotazione di porte d’espansione sia limitata, tutt’altro. Troviamo due porte USB 2.0 sul lato destro, insieme a un lettore di schede di memoria 4-in-1. Sulla sinistra c’è una porta USB 3.0 insieme a un’uscita HDMI e a una porta Ethernet full size, soluzione che abbiamo gradito particolarmente su un portatile così sottile. La connessione a schermi con connettore VGA è, invece, possibile attraverso un dongle USB opzionale.

Per le comunicazioni, Samsung Serie 5 Ultra 530 U 3B è equipaggiato con un modulo Wi-Fi 802.11a/b/g/n mentre, per scambiare dati con dispositivi compatibili, si può fare ricorso al Bluetooth 3.0 HS.

L’alimentazione è affidata a una capace batteria a quattro celle di polimeri di litio da 45 Wh, che, in caso di utilizzo particolarmente intenso, riesce a garantire un’autonomia minima di almeno tre ore, con il portatile comunque in grado di rimanere attivo anche più di una settimana, grazie a una gestione efficiente del risparmio energetico. L’esclusiva tecnologia Samsung Battery Life Plus promette, inoltre, di mantenere l’80% della capacità originale per un ciclo di vita di tre anni, equivalente a 1.500 cicli di ricarica.

Verdetto

Il primo approccio di Samsung nel mondo Ultrabook sembra riuscito, soprattutto con il Serie 5 Ultra 530U 3B, subito disponibile sul mercato (l’allestimento con schermo da 14″, grafica dedicata e unità ottica arriverà ad aprile).

Il Samsung Serie 5 Ultra 530U 3B ci ha soddisfatto per il design elegante e raffinato, per il profilo sottile e per i materiali impiegati, meno per l’assemblaggio.

Molto buona l’autonomia, pur montando una soluzione ibrida, con disco fisso tradizionale affiancato da una express cache su SSD, quest’ultima la principale novità su cui punta Samsung per distinguersi dai concorrenti.

Ci sentiamo quindi di promuovere, a parte qualche difetto di gioventù dovuto all’assemblaggio migliorabile, il Samsung Serie 5 Ultra 530U 3B, un potente e compatto strumento di lavoro per i professionisti in movimento.