Speciale Fujifilm X-E3

Fujifilm X-E3

Fujifilm X-E3: it’s easy

Fujifilm X-E3 fa il suo ingresso nel catalogo mirrorless del marchio giapponese e si presenta con un sensore CMOS in formato APS-C da 24,3 megapixel e unità X-Processor Pro per l'elaborazione delle immagini. Il tutto in un corpo macchina dalle dimensioni compatte, uno stile telemetro e performance avanzate. La gestione dell'inquadratura può essere affidata al mirino EVF o effettuata attraverso il display touch.

Grazie alla compatibilità con l'intera gamma di ottiche FUJINON della Serie X si rivela una fotocamera adatta a qualsiasi situazione. Tutto questo senza dimenticare la registrazione video 4K per i filmmaker e alcune funzionalità ispirate all'universo mobile come il controllo remoto o il trasferimento dei contenuti in modalità wireless.

Di

[widget_video]

Il modello Fujifilm X-E3 è una new entry nel catalogo mirrorless, si presenta con un corpo macchina ultracompatto e con l’inconfondibile stile telemetro che ha caratterizzato un’intera epoca della fotografia. Leggera e compatibile con l’intero parco ottiche della Serie X, garantisce performance di rilievo sia nell’acquisizione delle immagini sia nella registrazione video, arricchendo il tutto con funzionalità smart ispirate all’universo mobile.

Fujifilm X-E3: tutto sulla mirrorless

Le caratteristiche ()

Il cuore pulsante della X-E3 è rappresentato dal sensore X-Trans COMS III da 24,3 megapixel (formato APS-C 23,5×15,6 mm), affiancato dall’unità X-Processor Pro per l’elaborazione delle immagini. Un’accoppiata che arriva a gestire una raffica da 14 fps (5 fps in Live View), ottima dunque per immortalare soggetti in rapido movimento come nello sport. Per gestire l’inquadratura è possibile affidarsi al mirino EVF (OLED da 0,39 pollici, risoluzione 2.360.000 di pixel) oppure al display touchscreen (LCD da 3 pollici, risoluzione 1.040.000 pixel) attraverso il quale si può effettuare anche la messa a fuoco. Restando in tema, il sistema con rilevamento di fase equipaggiato garantisce l’efficacia dell’AF in soli 0,06 secondi e il tracking dei soggetti in movimento.

Sul corpo macchina sono presenti un connettore micro-USB 2.0, un’uscita HDMI (connettore Micro, tipo D) e un jack da 2,5 mm per il collegamento di un microfono stereo. La batteria agli ioni di litio in dotazione è invece la NP-W126S, che offre un’autonomia sufficiente per effettuare circa 350 scatti con una sola ricarica.

La scelta di adottare uno stile classico per la fotocamera non è casuale: X-E3 fa tesoro degli oltre 80 anni di esperienza acquisiti da Fujifilm nel mondo dell’imaging per offrire diverse modalità di Simulazione Pellicola. Attivandole si ottengono risultati in tutto e per tutto paragonabili a quelli tipici dei dispositivi analogici. Ce ne sono 15 in totale: tra questi, PROVIA e Velvia riproducono colori accesi, ACROS genera scatti monocromatici con una grande cura nei dettagli, senza dimenticare l’Effetto Grana che aggiunge struttura alle immagini.

Lo stesso scatto con Effetto Grana disattivato (a sinistra) e attivato (a destra)

Lo stesso scatto con Effetto Grana disattivato (a sinistra) e attivato (a destra) (immagine: Fujifilm).

Nemmeno le performance in termini di registrazione video sono state trascurate: si arriva al formato 4K (3840×2160 pixel, 30 fps), una caratteristica che strizza l’occhio ai filmmaker. Da sottolineare che tutte le modalità di Simulazione Pellicola possono essere attivate anche durante l’acquisizione dei filmati.

Il design ()

Il look minimalista della fotocamera strizza l’occhio all’era dell’analogico, spingendo chi la impugna a sperimentarne tutte le regolazioni grazie a un layout dei comandi studiato in modo da favorire un’interazione semplice e intuitiva con i parametri di scatto: dall’impostazione degli ISO (massimo 51.200) a quella del diaframma, fino ai tempi di posa (massimo 1/4000, oppure 1/32000 con otturatore elettronico) e alla compensazione dell’esposizione. Ghiere, pulsanti e selettori sono collocati in modo attento, grazie anche ai feedback raccolti da coloro che hanno avuto modo di utilizzare a fondo il modello predecessore X-E2 lanciato nel 2013. Una delle feature più desiderate riguarda il joystick a otto direzioni posizionato a fianco del display, introdotto per rendere più comode le operazioni di messa a fuoco. Aggiunta anche la ghiera frontale, facilmente raggiungibile con l’indice durante la fase di scatto.

Il design della mirrorless Fujifilm X-E3

Il design della mirrorless Fujifilm X-E3 con finiture Silver

Il lavoro condotto da Fujifilm in termini di ottimizzazione delle componenti si traduce in dimensioni compatte (121,3×73,9×42,7 mm) e in un peso che si attesta complessivamente a 337 grammi, comprese batteria e scheda di memoria. Infine, a testimonianza dell’attenzione riposta all’aspetto della fotocamera, la possibilità di scegliere tra le colorazioni Black e Silver per le finiture del corpo macchina.

Tecnologia wireless ()

X-E3 è la prima fotocamera della serie X dotata del modulo Bluetooth 4.0. Questo, insieme al WiFi IEEE 802.11b/g/n (crittografia WEP/WPA/WPA2), permette di effettuare la connessione a qualsiasi smartphone o tablet con installata l’applicazione FUJIFILM Camera Remote, disponibile in download gratuito per Android e iOS. Una profonda integrazione con l’universo mobile, dunque, per una libertà d’azione totale, che spalanca le porte all’impiego di funzionalità che vanno dalla gestione remota degli scatti alla geolocalizzazione sfruttando il GPS del telefono.

L'applicazione Camera Remote di Fujifilm in esecuzione su uno smartphone Android: può essere utilizzata per il trasferimento delle immagini o per la gestione dello scatto da remoto

L’applicazione Camera Remote di Fujifilm in esecuzione su uno smartphone Android: può essere utilizzata per il trasferimento delle immagini o per la gestione dello scatto da remoto

Le ottiche ()

Decine di obiettivi, per ogni scenario possibile. La gamma di ottiche offerta dalla Serie X, compatibile con la mirrorless (basata sull’attacco X Mount), va dai grandangoli più spinti ai tele per chi vuol catturare ogni dettaglio anche dalle lunghe distanze, senza dimenticare le macro e quelle a focale fissa con una luminosità elevata grazie a un’ampia apertura del diaframma, ideali per ottenere un suggestivo effetto bokeh nei ritratti. A questo si aggiunge la possibilità di affidarsi ad accessori opzionali come l’anello adattatore per le ottiche M Mount e tubi di prolunga per estendere ulteriormente le potenzialità della macchina.

Il parco ottiche della Serie X, compatibile con la fotocamera

Il parco ottiche della Serie X, compatibile con la fotocamera (immagine: Jonas Dyhr Rask / Fujifilm).

Si passa dunque dagli ultra-grandangolari per immagini di ampio respiro e senza distorsioni come il XF14mmF2.8 R allo zoom standard XF18-55mmF2.8-4 R LM OIS stabilizzato, fino al XF55-200mmF3.5-4.8 R LM OIS per scattare da lontano. Di seguito la roadmap fissata da Fujifilm con un’anteprima dei modelli previsti per il 2018.

La roadmap di Fujifilm per le ottiche compatibili con il sistema X

La roadmap di Fujifilm per le ottiche compatibili con il sistema X (immagine: Fujifilm).

Gli scatti ()

Considerando la vasta gamma di ottiche a disposizione, Fujifilm X-E3 risulta essere una mirrorless adatta a pressoché qualsiasi situazione di scatto. Dallo sport al ritratto, dalla macro al paesaggio. Agendo sui parametri di configurazione in modalità manuale oppure affidandosi ai preset integrati è possibile catturare immagini in ogni condizione di luce. Di seguito alcuni esempi che testimoniano la versatilità del prodotto, realizzati da professionisti della fotografia.

Il prezzo ()

È possibile acquistare Fujifilm X-E3 al prezzo ufficiale di 919,99 euro per il solo corpo macchina. Chi lo desidera può inoltre scegliere il kit con l’obiettivo XF23mmF2 R WR a 1.229,99 euro oppure il bundle con l’ottica XF18-55mmF2.8-4 R LM OIS a 1.329,99 euro.

Disponibili anche accessori ufficiali come la custodia in pelle (BLC-XE3), l’impugnatura (MHG-XE3), il flash a slitta (EF-X20 oppure EF-X500), il telecomando per lo scatto remoto (RR-90), la batteria agli ioni di litio (NP-W126S) e il caricabatterie (BC-W126).