Notizie su reuters

Reuters, attacco al sito e all’account Twitter

Davide Falanga, 6 Agosto 2012 - L'agenzia di stampa Reuters è finita sotto attacco: la piattaforma di blogging e l'account Twitter sono stati bucati.

Reuters, esperimento Social Pulse

Giacomo Dotta, 3 Febbraio 2012 - Reuters Social Pulse inaugura un nuovo rapporto tra l'agenzia di stampa ed i social media, utilizzando questi ultimi come come bacino di selezione.

Reuters e il rapporto con i social network

Cristiano Ghidotti, 15 Marzo 2010 - Il fatto che una delle più grandi, longeve e importanti agenzie di stampa al mondo prenda la decisione imporre ai propri dipendenti alcune norme di comportamento da seguire sui social network, risulta emblematico per comprendere quanto oggi sia cambiato ed evoluto il panorama del Web 2.0. Con un documento diffuso dai vertici di Reuters ai […]

Reuters, anatemi contro i social media

Giacomo Dotta, 12 Marzo 2010 - Reuters ha diramato un documento specifico di policy per i propri dipendenti, affinché le loro azioni sui social media possano essere consapevoli e meditate, senza comportare pericoli per il buon nome dell'azienda. E poi la regola: nessun link a Wikipedia

Qual è il meccanismo?

Giacomo Dotta, 2 Ottobre 2009 - Ieri, in radio, parlavano di una curiosa asta su eBay nella quale una ragazzina avrebbe messo in vendita la nonna. La domanda è sorta spontanea: ma perchè certe notizie vengono ancora a galla? Ma come è possibile che un giornalista decida di parlare di una notizia simile, visto che si basa sul nulla nel modo […]

Reuters: 5 regole per evitare il leak sul P2P

Marco Grigis, 16 Dicembre 2008 - Reuters, in collaborazione con Billboard, ha voluto analizzare il fenomeno del “leaking”, ovvero la disponibilità di opere musicali sui circuiti di P2P prima della loro effettiva commercializzazione dei negozi. Nell’ultimo periodo artisti quali i Guns N’ Roses, i Metallica e gli AC/DC hanno trovato i loro album nei network di filesharing prima che essi fossero […]

La Reuters abbandona Second Life

Simone Damiani, 25 Novembre 2008 - Il giornalista Adam Pasick, conosciuto su Second Life come Adam Reuters, smetterà di inviare corrispondendenze dal famoso ambiente virtuale. La fuga di Reuters conferma il cattivo stato di salute della community e potrebbe preludere ad altri abbandoni

La Reuters lascia scollegati i suoi clienti

Gabriele Niola, 30 Luglio 2008 - L'agenzia stampa a causa di un ritardo nel pagamento finale della licenza di utilizzo di un software per la messaggistica istantanea interna è rimasta ora senza tale servizio, cosa valutata come estremamente grave dalla compagnia stessa

Reuters presenta un sito dedicato ai suoi reporters in Iraq

Francesco Federico, 9 Aprile 2008 - Reuters ha recentemente creato un interessantissimo sito che raccoglie, attraverso una veste grafica accattivante e semplice, il migliore materiale prodotto dai propri inviati in cinque anni di guerra in Iraq. Come noto sono tanti i giornalisti a recarsi di persona sul campo, ma purtroppo i media tradizionali spesso censurano gran parte del loro lavoro anche […]

Il citizen journalism ruota attorno al Nokia N95

Giacomo Dotta, 24 Ottobre 2007 - Reuters e Nokia hanno presentato il Mobile Journalism Toolkit, insieme di strumenti hardware e software che permettono al citizen journalism di esprimersi ai massimi livelli. Il toolkit comprende microfono, treppiede, tastiera bluetooth e pannello solare

Una piccola piccola rivoluzione

Giacomo Dotta, 23 Ottobre 2007 - Una piccola piccola rivoluzione è stata lanciata da Reuters in giornata. In un solo articolo vengono citati, con tanto di link, il blog di Paolo Attivissimo, BoingBoing e Reporter Diffuso, nonchè i siti di Paolo Gentiloni e Antonio Di Pietro. Ben cinque link proposti in una sola agenzia di stampa. Sfido chiunque a trovare un […]

Yahoo e Reuters accolgono il reporter diffuso

Giacomo Dotta, 4 Dicembre 2006 - Un accordo tra Yahoo e Reuters vedrà il mondo dell'informazione stringere una forte alleanza con il mondo degli user generated content: i contributi degli utenti verranno formalizzati all'interno del progetto You Witness ed eventualmente pagati