UE: non riusciamo a contenere Microsoft

Fra le varie beghe legali che Microsoft intrattiene con l’UE, ce n’è una che va avanti dal lontano 1999.

Tale causa riguarda l’abuso di posizione dominante in ambito home e professionale, per spingere le sue soluzioni in ambito server.

Questa volta, ad agitare le acque ci pensa l’europarlamentare Neelie Kroes (responsabile in materia di concorrenza) che oltre a martellare Microsoft, se la prende anche con l’unione europea, incapace a suo dire, di contenere gli abusi di Microsoft.

Secondo la Commissione Europea, le quote di mercato di Microsoft nel settore server sono cresciute dal 35%-40% nel 1999, data di inizio delle indagini, fino al 70%-75% dei giorni nostri.

Secondo la Commissione Europea, Microsoft abusa della sua posizione rendendo impossibile l’interoperatibilità dei suoi sistemi con quelli della concorrenza e ritiene che le misure collaborative prese da Microsoft siano insufficienti.

Kroes ormai non ne può più e invoca il patibolo, Microsoft invece continua a sostenere che sta facendo tutto il possibile per permettere ai suoi avversari di creare qualcosa compatibile con i suoi sistemi…

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti