UPS e temporali estivi, come proteggere la propria rete

L’estate non è solo mare, montagna e vacanze, ma è anche un periodo molto “caldo” per le nostre reti. In questi mesi infatti possono manifestarsi forti temporali che espongono a grossi rischi le nostre reti se non adeguatamente protette. Ogni anno infatti, in questo periodo, si contano statisticamente un numero sempre crescente di rotture dovute a sbalzi di corrente.

Sebbene le reti elettriche possano contare su sistemi “salva vita” che dovrebbero aiutare a proteggerci dagli sbalzi di corrente, spesso non basta.

Router, modem, NAS, sono tutti apparati hardware che comunemente stanno sempre accessi 24 ore su 24 esponendosi a rischi elevati.

Proteggersi dagli sbalzi di corrente con un buon UPS o “gruppo di continuità” è sempre consigliabile, soprattutto se nella vostra rete girano dati sensibili. Tuttavia in questo periodo i rischi crescono, un forte temporale può fare molti danni e proteggersi è davvero un obbligo, pena perdere dati, rimanere senza linea ADSL e spendere molti più soldi di quelli che si sarebbero spesi per comprare un piccolo UPS.

L’investimento non deve essere milionario, di UPS ne esistono di tutti i tipi. Se avete una semplice rete casalinga, va benissimo un gruppo di continuità da 50?, se invece volete proteggere la rete di un ufficio è consigliabile dotarsi di un UPS dalle caratteristiche maggiori.

Attenzione quindi, non prendete sotto gamba l’avvertimento, con un piccolo investimento metterete al sicuro la vostra rete da problemi ben maggiori e salverete pure il vostro portafogli…

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti