QR code per la pagina originale

XCode 3 is coming to you

,

In mezzo a voi sicuramente si annovera qualche sviluppatore che magari conosce XCode 3. Proprio per quest’ultimo c’è qualche novità in arrivo con Leopard.

Per chi non lo conoscesse (non tutti sono programmatori), XCode è l’Ambiente di Sviluppo di Apple, si tratta di un mix di usabilità, potenzialità e feature che con l’uscita del nuovo Felino ha subito notevoli miglioramenti.

Tale Ambiente di Sviluppo oltre alla programmazione in Objective-C (linguaggio ufficiale di Apple) permette lo sviluppo in molti altri linguaggi fra cui C e Java, senza dimenticare Applescript (linguaggio di scripting che ultimamente è diventato più flessibile).

Objective-C era il linguaggio ufficiale di NeXTSTEP (la società in cui lavorò Jobs dopo l’uscita da Apple). Le API Cocoa sono anch’esse derivate dal framework usato in NeXTSTEP.

Objective-C è flessibile e potente. Per intenderci, la stessa Microsoft ha sviluppato la nuova suite Office in Cocoa e si parla anche di Firefox che sarà sviluppato in Cocoa. I vantaggi consistono in una maggiore integrazione e velocità con il sistema.

La nuova suite oltre a proporre la sua evoluzione (Objective-C 2) aggiungerà un tool veramente utile ed interessante: XRay. Questo software con un’interfaccia simil GarageBand permette di avere una visione “istante per istante” della richiesta di sistema dei nostri software in sviluppo. La bellezza di questa utility consiste nella facilità di gestione. Permette un uso professionale ma con un’interfaccia amichevole e un notevole guadagno di tempo nello sviluppo.

Notizie su: