QR code per la pagina originale

Un fotografo dallo Spazio per il giuramento di Obama

,

Centoquaranta milioni di pagine visitate in poche ore sono la chiara dimostrazione di come l’enorme sforzo messo in atto dalla CNN, per raccontare l’insediamento di Barack Obama, sia stato ampiamente ricompensato.

La famosa emittente all-news ha fatto di tutto per calamitare l’attenzione degli spettatori e degli utenti online, fornendo informazione e una giusta dose di intrattenimento per salutare l’importante momento di democrazia dello scorso martedì per l’America. Oltre ad aver dislocato telecamere in ogni angolo di Washington e aver chiesto ai presenti alla cerimonia di contribuire alla creazione di una gigantesca fotografia online, CNN ha anche scomodato un satellite per immortalare (molto) dall’alto il giuramento di Barack Obama.

Intorno alle ore 12, il satellite GeoEye-1 ha fotografato Capitol Hill e la marea di gente festante che ha invaso gli sterminati spazi del National Mall, l’area che corre dal Campidoglio fino al Lincoln Memorial a pochi passi dal fiume Potomac.

GeoEye Obama
credit: GeoEye

Le macchie grigio scuro/marroni altro non sono che la folla accorsa per assistere al giuramento di Obama. Le fotografie rivelano come il servizio di sicurezza abbia deciso di compartimentare il Mall, rendendo più semplice e sicura la gestione di così tante persone giunte praticamente nel medesimo momento. La dislocazione a macchia è inoltre dovuta alla presenza degli enormi teleschermi predisposti per assistere alla cerimonia, a ogni “macchia” di persone corrisponde dunque uno schermo.

Suggestive e in presa più che diretta, le immagini di GeoEye-1 forniscono molto bene la dimensione dell’evento che gli Stati Uniti e il mondo intero hanno vissuto tre giorni fa.

Notizie su: