QR code per la pagina originale

Installer.app: l’iTunes del jailbreaker sbarca su Mac

,

Una delle due applicazioni non ufficiali per iPhone che consentono di installare software aggiuntivo, Installer.app, ha compiuto un nuovo passo evolutivo e diventa applicazione nativa per Mac e, presto, anche per Windows. Una sorta di iTunes per le applicazioni jailbreak? Sì, è esattamente di questo che parliamo.

Sviluppato da RipDev, Installer.app consente di installare e rimuovere software non ufficiale semplicemente connettendo il cavo USB al proprio Mac, con il supporto anche di Cydia, l’ancora più popolare sorgente di applicazioni jailbreak. Si può scorrere la lista per nomi o categorie, leggere le descrizioni ed eventualmente aggiornare quando sono presenti update. Il tutto, almeno nelle intenzioni di RipDev, nel modo più semplice e in tono coi canoni Apple.

La vera differenza rispetto al passato tuttavia, e cavalla di battaglia, è il fatto che Installer.app può operare anche con dispositivi su cui non sia stato eseguito alcun jailbreak. Tutto il software aggiuntivo necessario, infatti, viene “iniettato” la prima volta che si collega il telefono. Ci sono però delle limitazioni: costa $7, funziona solo coi Mac Intel, sulla serie Unibody va soltanto se l’iPhone viene collegato ad un hub USB (e non direttamente), e al momento non è compatibile con gli iPod touch.

Al di là dei proclami e delle promesse del marketing, tuttavia, i App Store può contare su di una nuova arma che solo fino a poco fa era esclusiva di Cupertino.

Per maggiori informazioni, Ripdev.com.

Notizie su: