QR code per la pagina originale

Google: boom delle entrate nel primo trimestre 2009

,

È partito bene il 2009 di Google che, nonostante il periodo non certo roseo in cui sta vertendo l’economia mondiale, è riuscita ad incrementare i propri utili nei primi tre mesi dell’anno. 5,51 miliardi di dollari (1,42 miliardi di guadagno netto), il 6% in più rispetto allo stesso periodo del 2008, ma il 3% in meno in confronto al precedente trimestre.

Eric Smith, 53enne amministratore delegato della società, invita comunque a frenare facili entusiasmi, giustificando i risultati positivi sia con un’oculata gestione delle spese, sia con il pesante taglio di unità lavorative di recente annunciato.

Non è tutto oro quel che luccica dunque, anche se in borsa il momento sembra quello giusto per festeggiare, con azioni che hanno raggiunto un valore di 5,16 dollari, contro i 4,93 dollari delle previsioni.

Nel prossimo periodo Google dovrà vedersela con una tendenza non certo incoraggiante che vede consumatori e società stringere la cinghia per quanto riguarda acquisti e investimenti in rete.

Se ciò non bastasse, la gestione di YouTube non sta economicamente giovando alle casse di bigG, con perdite quantificate in circa 500 milioni di euro entro fine 2009.

La situazione del celebre portale di video sharing potrebbe però essere almeno parzialmente risollevata grazie agli accordi stretti di recente con le più grandi case di produzione, al fine di introdurre film e show televisivi in streaming.

Notizie su: