QR code per la pagina originale

La storia di Alan Wake potrebbe continuare in futuro

Se le vendite andranno bene e se i giocatori si dimostreranno interessati

,

Ora che finalmente è stata annunciata una data di uscita definitiva per Alan Wake, fissata per il 21 maggio, si comincia a parlare con una certa insistenza anche di quello che potrebbe essere il futuro del brand.

Microsoft aveva già reso nota l’intenzione di voler proseguire la trama del gioco attraverso contenuti scaricabili aggiuntivi, che dovrebbero arrivare nel corso del tempo. Robbie Bach, infatti, aveva sottolineato come la storia procederà proprio come una serie TV (menzionando il famoso LOST), con piccoli episodi che non si sa ancora cosa andranno ad aggiungere.

Sam Lake di Remedy, il team che sta sviluppando il titolo in questione, è intervenuto sulle pagine di Eurogamer per confermare i progetti su questo brand. A quanto pare, fin dall’inizio della lavorazione di Alan Wake si è sempre pensato di renderlo più di un singolo gioco, marcando inoltre, ancora una volta, l’intenzione di dargli una struttura che trae ispirazione dai serial televisivi.

Un seguito ci sarà, dunque, se si otterranno buoni risultati con questo primo episodio e se l’utenza Xbox 360 si dimostrerà interessata ad un sequel.

Notizie su: