QR code per la pagina originale

G-Slate, il primo tablet 3D sarà un Android

T-Mobile ha confermato il primo tablet 3D: il G-Slate sarà presentato nei prossimi giorni, ma richiederà l'uso degli appositi occhialini.

,

T-Mobile ha confermato: il tablet LG G-Slate è realtà e presto sarà presentato al pubblico inaugurando così l’era dei tablet 3D. Trattasi di una novità assoluta e di grande interesse, poiché consentirà di capire non soltanto quali ambizioni possa nutrire LG nel settore, ma anche cosa il 3D possa offrire alle interfacce grafiche nel mondo del computing.

LG crede fermamente nel 3D: da poche ore è giunta conferma del primo smartphone 3D (sarà l’LG Optimus 3D) ed ora la medesima tecnologia passa già dai 4 pollici del dispositivo telefonico agli 8.9 pollici della tavoletta touchscreen. C’è però una differenza sostanziale tra i due prodotti: mentre l’Optimus 3D non richiede l’uso di occhialini per la visione “in profondità” delle immagini, il tablet richiede invece il supporto degli appositi occhiali. Trattasi pertanto di una forte limitazione tecnica nelle possibilità d’uso del tablet, il quale apre comunque un fronte destinato ad essere presto sperimentato anche da molti altri gruppi.

Il tablet sarà dotto di Nvidia Tegra 2, 32GB di memoria interna, e sistema operativo Android 3.0 Honeycomb. Sarà inoltre dotato di connettività 4G, aprendo così del tutto le porte ad una nuova generazione di device. Tra le caratteristiche peculiari del tablet si segnala inoltre la doppia videocamera sul lato posteriore, utile a riprendere immagini da 5 megapixel in stereoscopia per riprese in tre dimensioni di cui poter in seguito fruire sullo schermo del tablet o di una televisione attrezzata allo scopo. Una ulteriore videocamera frontale da 2MP consente invece videochat e videochiamate in comodità.

Per LG trattasi di una scommessa che va oltre il solo G-Slate: imporre al mercato il 3D significherebbe raccogliere risultati tra gli smartphone così come tra i tablet, i monitor da postazione desktop e le televisioni. Per far ciò occorre però portare nelle mani degli utenti strumenti di registrazione che incuriosiscano nei confronti di questa opportunità, creando una prima base di contenuti user-generated che possano giungere online o possano comunque generare un ecosistema a parte di contenuti attorno a cui costruire prodotti e servizi ad hoc.

Il tablet LG G-Slate sarà presumibilmente presentato in occasione del Mobile World Congress di Barcellona e dovrebbe far capolino sul mercato entro la primavera, dapprima negli Stati Uniti e poi in Europa.

Fonte: T-Mobile • Notizie su: