QR code per la pagina originale

Facebook, la pubblicità sarà in tempo reale

Facebook sta sperimentando una funzionalità per la pubblicazione di contenuti sponsorizzati in tempo reale, sulla base degli status degli utenti.

,

Uno degli aspetti di Facebook che probabilmente meno interessano agli utenti ma che allo stesso tempo rappresenta il fulcro vitale dell’interno social network è la pubblicità. Gli sviluppatori di Palo Alto hanno nel tempo pensato a diverse soluzioni per ottimizzare le inserzioni pubblicitarie mostrate agli utenti durante ogni sessione e, tra le ultime opzioni emerse, sembra esserci la possibilità di mostrare determinati sponsor in tempo reale in base ad alcune informazioni fornite indirettamente da ogni singolo iscritto.

Il funzionamento attuale delle campagne di sponsorizzazione su Facebook è basato sui contenuti pubblicati nel tempo: ogni informazione è registrata dai server del social network e rielaborata, al fine di poter stilare un quadro dei possibili sponsor da mostrare a ciascun utente. V’è dunque la necessità di accumulare un certo quantitativo di dati prima di poter determinare quali siano le pubblicità più adatte ai gusti e alle esigenze di ogni iscritto, mentre per il futuro gli ingegneri di Facebook pensano a qualcosa che vada verso la direzione dell’advertising in real-time.

Come spesso accade con le più importanti funzioni introdotte nel social network, in questi giorni gli sviluppatori stanno somministrando ad una piccola percentuale d’utenza (circa l’1%, pari a circa 6 milioni di persone) un nuovo sistema in grado di rilevare immediatamente gli status e i contenuti pubblicati per mostrare poi una determinata pubblicità piuttosto di un’altra. Pubblicando un aggiornamento di stato riguardante la propria auto, ad esempio, nella zona dedicata agli sponsor può comparire dopo pochi secondi il link ad una delle principali aziende produttrici di automobili.

Per quanto sia importante la pubblicità sul social network, resta tuttavia da comprendere l’effettivo impatto che una simile funzione potrà avere sull’andamento dei click sui link sponsorizzati nelle pagine di Facebook. Ma offrire inserzioni legate al bisogno immediato dell’utente potrebbe essere una chiave di volta quantomeno interessante.

Fonte: AdAge • Immagine: Wonderlane • Notizie su: