QR code per la pagina originale

iPhone 4 bianco, cambiano fotocamera posteriore e sensore di prossimità

,

Mentre Philip Schiller, responsabile del reparto marketing di Apple, smentisce le voci in merito alla differenza di spessore tra l’iPhone 4 bianco e la controparte nera, definendole un’invenzione della stampa specializzata, emergono nuove informazioni riguardanti le caratteristiche che rendono dissimili le due versioni dello smartphone, colorazione a parte. A parlarne è il blog giapponese MacOtakara, con una serie di immagini riguardanti le parti smontate dell’iPhone 4 bianco.

Dalle fotografie emerge come la lente della fotocamera posteriore e il sensore di prossimità siano stati ridisegnati. Lo scopo di una simile decisione, almeno in merito all’obiettivo fotografico, è presto detto: eliminare o almeno ridurre al minimo la possibilità che, in fase di scatto o registrazione dei filmati, la superficie bianca del telefono possa influire negativamente sul risultato finale con riflessi o effetti di rifrazione. Per questo motivo la lente risulta più spostata verso l’interno del dispositivo.

Resta invece da chiarire il motivo per il quale Apple ha scelto di rivedere il sensore di prossimità. Non è dunque da escludere che, proprio a causa di queste due componenti, i primi acquirenti dell’iPhone 4 bianco abbiano rilevato uno spessore maggiore di 0,2 mm rispetto alla versione nera dello smartphone.

 

La produzione del nuovo telefono ha causato ad Apple più di un grattacapo, soprattutto per trovare il pigmento adatto da impiegare nella vernice utilizzata, in modo che non ingiallisse a causa dell’esposizione prolungata alla luce del sole. La sua commercializzazione, per questo motivo, è stata rimandata più volte, accumulando così un ritardo di circa dieci mesi rispetto a quanto previsto inizialmente dall’azienda.

Notizie su: