QR code per la pagina originale

Acer, ecco l’Iconia Tab A200

Presentate le caratteristiche ufficiali del nuovo tablet Acer Iconia Tab A200. Lancio e aggiornamento a Ice Cream Sandwich a breve.

,

Un comunicato stampa diffuso da Acer questa notte informa sulle specifiche ufficiali del nuovo tablet A200 della linea Iconia che sarà lanciato prossimamente dal produttore taiwanese. L’Acer Iconia Tab A200 sarà disponibile in diversi paesi immediatamente, ma non è ancora chiaro se tra questi è compresa anche l’Italia.

Il dispositivo si unisce nella fascia media del mercato con un processore NVIDIA Tegra 2 da 1 GHz, memoria RAM da 1 GB, display 1280 x 800 pixel e memoria interna da 8 o 16 GB, a seconda del modello. Non è presente una fotocamera posteriore, ma esclusivamente quella anteriore da 2 megapixel utile per video-chat e conferenze. L’Acer Iconia Tab A200, per misure pari a 260x175x12,4 millimetri, con un peso di 720 grammi, comprende connettività Wi-Fi, GPS, Bluetooth, USB full-size e slot microSD.

Il tablet si presenta sul mercato con la versione 3.2 del sistema operativo Android, ma Acer promette che già a gennaio è previsto l’aggiornamento all’ultimissima versione, la 4.0, denominata Ice Cream Sandwich. Tra le altre caratteristiche del software si segnalano tutte le soluzioni pensate da Acer per un migliore utilizzo del tablet.

Si pensi a Acer Ring, utile per incrementare le funzionalità multitasking del dispositivo attraverso finestre di accesso rapido per ogni applicazione su qualsiasi schermata. L’Iconia Tab A200 comprende anche l’applicazione “screenshot”, che permette di catturare le schermate del tablet, e Acer Crear.fi, che si rivela importante per chi volesse connettere, condividere o riprodurre i propri contenuti multimediali.

Per quanto riguarda il prezzo non ci sono al momento indicazioni ufficiali da parte del produttore. Un rivenditore francese fa sapere tuttavia che il costo del modello da 8 GB dovrebbe essere di 329 euro. Per la versione da 16 GB sarà necessario invece sborsare 349 euro.

 

Fonte: Netbooknews • Via: Digital.it • Notizie su: