QR code per la pagina originale

Come personalizzare il tema di Windows Phone 7

Un programma amatoriale denominato "Windows Phone Hacker" consente di personalizzare il proprio tema su Windows Phone Mango.

,

Uno dei difetti più fastidiosi per l’utenza del sistema operativo mobile Windows Phone 7 è ad oggi l’assenza di una personalizzazione che possa mettersi alla pari con la concorrenza, offrendo all’utente maggior potere sull’interfaccia per renderla maggiormente unica e “propria”. Tramite un metodo non affatto ufficiale, è però adesso possibile modificare a proprio piacimento il tema grafico principale di uno smartphone targato Windows Phone. Il programma che lo permette si chiama Windows Phone Hacker ed è al momento disponibile solo su PC.

Come dimostrato nel filmato seguente, il software offre l’opportunità all’utente dotato di un terminale Windows Phone Mango rigorosamente sbloccato di agire liberamente sul tema del sistema operativo, con la possibilità di poter cambiare i colori, le icone, le immagini di sfondo e la trasparenza relativa dell’oggetto. Per sbloccare il dispositivo è necessario passare per il tool apposito (approvato dalla stessa Microsoft), “ChevronWP7”, al costo di 9 dollari. Una volta sbloccato il device si ha la possibilità di accedere a tutta quella che è una offerta indipendente di add-on per la piattaforma mobile di Redmond, ivi compreso il nuovo Windows Phone Hacker per la definizione personalizzata dell’interfaccia.

Le opzioni di modifica sono piuttosto elevate, nei limiti dettati dalla struttura grafica del sistema operativo di casa Microsoft. Terminato il lavoro, basta dare un nome al tema, passarlo sullo smartphone e da qui selezionarlo dall’apposito menù per attivarlo immediatamente.

Non è chiaro se in futuro Redmond metterà a disposizione dei clienti uno strumento per poter personalizzare al massimo l’interfaccia grafica del sistema operativo. Per adesso bisognerà accontentarsi di un programma amatoriale, il quale sembra funzionare comunque sufficientemente bene ed offrendo all’utente quel che desidera: il pieno controllo sull’interfaccia del proprio device.

Fonte: Windows Phone Hacker • Via: Engadget • Notizie su: