QR code per la pagina originale

Facebook e Instagram, 400 mln al CEO

L'acquisizione di Instagram da parte di Facebook porterà nelle tasche del CEO Kevin Systrom 400 milioni di dollari.

,

L’annuncio dell’acquisizione di Instagram da parte di Facebook, effettuato dallo stesso Mark Zuckerberg, ha scatenato diverse discussioni in Rete circa le motivazioni che hanno portato l’azienda di Menlo Park a spendere 1 miliardo di dollari per una piccola startup nata circa due anni fa, per la quale lavorano solo 13 dipendenti. Per adesso, l’unica certezza è la somma che finirà nelle tasche del CEO di Instagram: 400 milioni di dollari.

Kevin Systrom, CEO e cofondatore di Instagram, possiede il 40% dell’azienda, per cui porterà a casa 400 milioni di dollari, mentre il socio Mike Krieger, proprietario del 10%, guadagnerà 100 milioni. Le altre quote azionarie sono nelle mani di Benchmark Capital (18%), Andreessen Horowitz (10%) e Baseline Ventures (10%), mentre i dipendenti si divideranno il restante 12%, ovvero una cifra superiore ai 100 milioni di dollari.

L’acquisizione da parte di Facebook rappresenta un successo enorme per una piccola azienda che ha saputo creare un’applicazione di foto sharing scaricata da oltre 30 milioni di utenti iOS e da oltre 5 milioni di utenti Android, in appena sei giorni dal rilascio su Google Play. Mark Zuckerberg ha sottolineato l’importanza di Instagram, che permetterà di migliorare la funzionalità di condivisione delle foto, sopratutto sulla versione mobile del social network.

Molti utenti di Instagram hanno manifestato il loro dissenso verso l’acquisizione, anche se il CEO di Facebook ha dichiarato che rimarrà un’azienda indipendente. Gli utenti potranno quindi continuare a condividere le proprie immagini su altri social network, senza essere vincolati alla piattaforma di Facebook. Nonostante queste rassicurazioni da parte di Zuckerberg, è già iniziata la corsa verso servizi alternativi.

Notizie su: ,