QR code per la pagina originale

Facebook scomparirà entro il 2020

Facebook potrebbe avviarsi al declino tra massimo otto anni, lo sostiene il fondatore di Ironfire Capital, Eric Jackson.

,

Facebook potrebbe seguire la strada del declino già intrapreso da Yahoo e scomparire nel giro di pochi anni nonostante al momento sia ancora sulla cresta dell’onda. A ipotizzare un simile scenario, che di certo non farà piacere ai fan più accesi del social network di Mark Zuckerberg, è stato il fondatore di Ironfire Capital, Eric Jackson, durante un’intervista alla CNBC.

Secondo Jackson, la parabola di Facebook potrebbe non discostarsi molto da quella di Yahoo, gruppo che conta ancora ben 13.000 dipendenti e che rimane uno dei protagonisti del Web, ma che, sottolinea il manager americano, ha perso in questi anni molto del suo potere ed è stato costretto a cedere diverse divisioni in un’ottica di rilancio, arrivando ad avere il 10% circa del valore raggiunto nel 2000, quando era all’apice del successo.

Anche Facebook potrebbe pertanto passare da una fase di crescita costante come quelle di questi anni a una fase di recessione, al punto da veder svanire la sua forza entro un tempo compreso tra 5 e 8 anni al massimo. Jackson spiega che ad affossare il social network di Palo Alto potrebbe essere il Web mobile, al quale il sito di Zuckerberg potrebbe faticare non poco ad adattarsi, finendo per restare tagliato fuori dagli sviluppi che vedranno protagonista Internet nei prossimi anni.

Nella visione del fondatore di Ironfire Capital, Facebook fa parte della seconda generazione del Web, quella cresciuta sulla base dei social media e quindi posteriore a Google e Yahoo, che hanno visto la loro espansione ai tempi della prima generazione, l’epoca d’oro dei motori di ricerca. La terza generazione, invece, sarà dominata da aziende che riusciranno a monetizzare l’enorme ricchezza data dal traffico generato dagli utenti mobili e non è detto quindi che tra queste ci sia proprio Facebook.

Notizie su: