QR code per la pagina originale

Nokia vs Google: Nexus 7 viola nostri brevetti

Nokia accusa Google ed ASUS di aver violato alcuni brevetti con il tablet Nexus 7, in arrivo nelle prossime settimane negli Stati Uniti d'America.

,

Il Nexus 7 di Google, nato dalla collaborazione con ASUS, è stato presentato soltanto una settimana fa, ma rischia già di dover fare i conti con la continua lotta a suon di brevetti che caratterizza il mondo della tecnologia: da Nokia giungono infatti accuse nei confronti delle due aziende coinvolte nella fabbricazione del tablet da 7 pollici in arrivo a breve negli USA, con alcune soluzioni legate alla connettività Wi-Fi finite sotto la lente di ingrandimento.

Il portfolio brevetti di Nokia comprende infatti una lunga serie di tecnologie riconducibili allo standard IEEE Wi-Fi 802.11 e ad oggi sono moltissimi i produttori, anche di grosso calibro, che prima di immettere sul mercato un prodotto necessitano di siglare accordi con il gruppo di Espoo. In tale elenco, sostiene il gigante finlandese, non figurano tuttavia Google ed ASUS, motivo per cui il Nexus 7 in arrivo nelle prossime settimane violerebbe la proprietà intellettuale dell’azienda di origini europee.

Il caso, insomma, rischia di scatenare un polverone sul primo tablet della storia di Google, con il gigante delle ricerche online che intende sfidare da vicino l’iPad di Cupertino puntando su di un prezzo decisamente interessante (199 dollari per unità). Il tutto, prima che arrivi sul mercato: l’ipotesi che Nokia impedisca a Google di commercializzare il dispositivo, chiedendo alle autorità un’ingiunzione sullo stile di quanto invece fatto da Apple nella lotta ai device della linea Galaxy di Samsung, risulterebbe essere piuttosto remota, in quanto il gruppo finlandese potrebbe accontentarsi di un accordo che regolarizzi la posizione del Nexus 7.

Piuttosto che portare la questione per le lunghe spostando la vicenda in un’aula di tribunale, insomma, Nokia sarebbe intenzionata a proporre un accordo a Google ed ASUS che consenta loro di utilizzare i brevetti a propria disposizione, probabilmente anche in ottica futura, consentendo così al gruppo di Mountain View di avere a disposizione nuovi brevetti per i prossimi prodotti. L’arrivo dei Nexus 7 tra le mani degli utenti è ormai questione di giorni: la vicenda vedrà nel giro di breve importanti decisioni dalle quali sarà semplice carpire come la situazione sia destinata ad evolvere.

Galleria di immagini: Nexus 7

Fonte: The Inquirer • Notizie su: